• Forum
  • Annunci Usato
  • Tecnica
  • Carl Vader Blog
  • Viaggi
  • Street SUP the best crosstraining sport for SUP Surfing
  • Reviews
  • Meteo
Stampa

14/09/2019

Inserito in Carl Vader Blog

Spot: Sardegna Vignola
Vento: Levante 12/25 Nodi
Onda: assente
Tavola: Flyssurfer Radical 6 128
Ala: Flysurfer Soul 12 m
Surf trip nr. 4 2019/Sardegna day 1

Si parte per una nuova avventura. La splendida terra dei quattro Mori è pronta ad abbracciarci. Ci imbarchiamo a Civitavecchia sul traghetto della Tirrenia con pochi passeggeri a bordo segno che la stagione turistica si sta approssimando alla conclusione. La levataccia della mattina alle 05.30 ci regala comunque la visione dell’alba mentre la nave approda al molo di Olbia. La temperatura è accettabile, 19 gradi, ma lungo il tragitto che ci porta a Palau scende sui 16. Ancora una volta alloggeremo presso lo splendido Palau Hotel dove la cortesia, disponibilità ed efficienza del personale si sposano con la qualità dei numerosi servizi offerti. Dopo aver completato la sistemazione alberghiera eccoci a Palau per un doveroso saluto agli amici sardi. Nel primo pomeriggio raggiungiamo Vignola dove il Levante già soffia piuttosto forte. La stanchezza si fa sentire, non sono più abituato ad alzarmi così presto. Decido di uscire con la tavola twin tip Radical 128 ed il Flysurfer Soul 12, mentre Marco esce con il suo Wing Surf Duotone e la tavola Kalama 5’0. Sono poco lucido e le condizioni piuttosto toste non mi aiutano. Il vento già piuttosto forte è anche molto rafficato ed il chop nella baia semplicemente micidiale. Grazie però alle tante airstyle session svolte nel periodo estivo riesco a chiudere un buon numero di trcks ma, dopo un’ora e mezzo, getto la spugna poiché i riflessi iniziano a calare vistosamente. Ho bisogno di riposare e di rifocillarmi a dovere. La eccellente cena al Palau Hotel mi restituisce un po' di energia ma sarà soprattutto il riposo notturno a rimettermi in sesto.
Aloha and Godspeed

Stampa

06/09/2019

Inserito in Carl Vader Blog

Spot: Litorale di Latina Alta Marea
Vento: Ponente 10/18 Nodi
Onda: 1 m
Tavola: Flyssurfer Radical 6 128
Ala: Flysurfer Soul 12 m

Avevo quasi dimenticato quanto fosse divertente giocare con un twin tip in onda formata. Peccato che il vento di Ponente, soprattutto per un terzo della session, abbia soffiato piuttosto debolmente tanto da indurmi a pensare di uscire dall’acqua. Ci sarebbero voluti il  Flysurfer Soul 15 e la Radical 138, pensavo tra me e me dopo un quarto d’ora di sofferenza nel non scadere sotto vento. Poi lentamente il vento ha ripreso a soffiare con una discreta intensità ed il divertimento è andato via via aumentando. Per accrescere l’altezza di alcuni salti ho iniziato ad usare le onde del secondo break come rampe ma l’hang time con il Soul 12 m è sempre stato un pochino carente poiché in quel tratto di costa il vento non è mai stato sufficientemente intenso. Ciò nondimeno sono riuscito a chiudere alcuni divertenti e tecnici trick aerei. La Flysurfer Radical 6 non è adattissima a queste condizioni a causa di un disegno di carena poco curvo e ad una outline piuttosto dritta. Fortunatamente il brand teutonico ha presentato proprio in questi giorni la seconda versione del twin tip Rush che sarà anche equipaggiato con il nuovissimo sistema pads/straps. Sebbene si tratti di una tavola freestyle/big air, le caratteristiche progettuali  sono tali da renderla adatta anche a condizioni di chop ed onda. Spero che sia presto disponibile. Non vedo l’ora di riportare su questo blog le prime impressioni d’uso.
Aloha and Godspeed