• Meteo
  • Reviews
  • Carl Vader Blog
  • Tecnica
  • Forum
  • Viaggi
  • Annunci Usato
  • Street SUP the best crosstraining sport for SUP Surfing
Stampa

07/03/2019

Inserito in Carl Vader Blog

Spot: Litorale di Latina Cancun
Vento: Scirocco 15/25 Nodi
Onda: 2 m
Tavola: TDZ Stallion 5’2
Ala: Duotone Neo 9

Wave session super divertente con il vento di Scirocco che soffia moderato lungo il litorale pontino. Le onde offrono un face poco ampio ma ripido, difficile fare più di due turn, ciò nondimeno ogni surfata risulta piuttosto radicale e quindi divertente. Generalmente queste condizioni risultano a Foce Verde piuttosto solide con un mix perfetto tra onde e vento. La tavola TDZ Stallion è risultata davvero eccellente in virtù di una innegabile capacità di effettuare strettissime carvate mantenendo una ottima velocità. Questo è uno shape che chiaramente si ispira a quelli più noti introdotti dalla Firewire con i Tomo Vanguard, Vader ed Evo e ripresi da altri brand. Fondamentalmente si tratta di tavole dalla prua e poppa tronche che offrono ottime prestazioni in surfata ed una migliore attitudine alla pratica del freestyle strapless.  Non deve essere neanche trascurata la maggiore facilità di trasporto dovuta ad una maggiore compattezza. Nell’ormai variegato panorama dei modern surf shape le tavole prodotte dalla TDZ con la super visione del wave rider Ben Wilson sono certamente tra le migliori quanto a prestazioni ma purtroppo non godono di una catena di distribuzione pari ad altri brand e sono reperibili solo presso pochi shop. Avendo provato un gran numero di kite surf board compatte devo riconoscere che le TDZ sono senza alcun dubbio tra le migliori.
Aloha and Godspeed

Stampa

03/03/2019

Inserito in Carl Vader Blog

Spot: Litorale di Latina Cancun
Vento: Ponente/Maestrale 9/18 Nodi
Onda: assente
Tavola: Liquid Force Lunar Lander 2019
Ala: Flysurfer Sonic 2 15

Dopo aver svolto la quasi totalità delle airstyle session con i Flysurfer Soul 12, 15 e 18 oggi decido di uscire con il Sonic 2 15 che avevo messo da parte per alcuni mesi. Qualche giorno fa avevo cambiato le spare part lines ovvero le briglie gialle del castello inferiore ed al termine di questa semplice operazione ho fatto il mixer test. Il test in acqua non è stato positivo poiché ho avuto notevoli difficoltà a ridirezionare l’ala dopo i vari tricks e questo temo sia dovuto alla necessità di assestamento delle suddette briglie. Peccato, perché quest’ala si è sempre dimostrata più veloce e tagliente in finestra del Soul 15 ma oggi pareva abbastanza lenta. Ma ho la soluzione: per accentuare l’allungamento delle steering lines inserirò delle prolunghe sulle front lines, di fatto accorciando le back lines ed in quel caso, pur conferendo all’ala un pochino di back stall, ne incrementerò la velocità in finestra. Tra l’altro si tratta della stessa procedura adottata con successo su tutti i Soul del mio quiver (8,12,15 e 18).
Aloha and Godspeed