• Street SUP the best crosstraining sport for SUP Surfing
  • Carl Vader Blog
  • Meteo
  • Viaggi
  • Annunci Usato
  • Tecnica
  • Forum
  • Reviews
Stampa

17/01/2019

Inserito in Carl Vader Blog

Spot: Litorale di Latina Topo beach
Vento: Ponente 7/11 Nodi
Onda: 1 m
Tavola: Brunotti S Bryck
Ala: Flysurfer Soul 15

Doveva essere una kite foil session ma  a causa di una brutta settimana, dal punto di vista personale, giungo al mare in ritardo e con le giornate corte tipiche di questo periodo anche i pochi minuti necessari a montare il foil mi avrebbero avvicinato al tramonto di questa fredda giornata. Non avendo una vera light wind board devo arrangiarmi con la Brunotti S Bryck che non nasce certo per essere usata in condizioni marginali. Inoltre la sua reattività non è certo tale da adattarsi ad un foil kite come il Soul 15; ciò nondimeno riesco a trascorrere in acqua una mezz’oretta riuscendo anche a divertirmi. In questo gelido mese occorre sfruttare tutte le poche occasioni che si presentano per andare in acqua e questa è una di quelle.
Aloha and Godspeed

Stampa

13/09/2019

Inserito in Carl Vader Blog

Spot: Litorale di Latina Mergellina, Alta Marea
Onda: 1/2 m
Tavola: Starboard Hypernut 7’2''

Un mix relativo alle due sup session svolte lungo il litorale di Latina. Il mio livello tecnico non è neanche lontanamente paragonabile a quello di mio fratello Marco che, nella seconda session si è divertito moltissimo surfando radicalmente pareti liquide quasi perfette. Il suo indubbio vantaggio è che effettua take off adottando la surf stance e quindi nelle onde veloci tipiche di un beach break è già pronto ad effettuare il primo bottom turn. Per quanto mi riguarda ho ancora difficoltà ad adottare questa stance durante la pagaiata che precede il take off e solo una volta in planata riesco a posizionarmi con i piedi posti longitudinalmente in coperta. Questo comporta un ritardo nell’ingaggiare il bordo della tavola per la prima surfata. Se le onde sono veloci il tutto si risolve con una semplice discesa sulla parete liquida. Ovviamente con onde grandi mi trovo molto meglio poiché ho più tempo a disposizione per adottare il corretto assetto di surfata. Comunque qualche piccolo miglioramento lo inizio a percepire ma devo ammettere che l’Hypernut 7’2 mi pone ancora troppi problemi di stabilità poiché, per il mio peso, il volume è un pelino sotto dimensionato con l’acqua che mi arriva alle caviglie. Se chop e corrente la fanno da padroni le cadute sono molte e questo aspetto costituisce una ulteriore penalizzazione.
Aloha and Godspeed