• Tecnica
  • Annunci Usato
  • Street SUP the best crosstraining sport for SUP Surfing
  • Forum
  • Reviews
  • Carl Vader Blog
  • Meteo
  • Viaggi
Stampa

14/10/2018

Inserito in Carl Vader Blog

Spot: Latina beach Cancun
Vento: Sud Sud/Ovest 4/13 Nodi
Onda: assente
Tavola: foil combo Shinn KMega foil
Ala: Flysurfer Soul 18

Stranissima kite foil session; inizialmente osservo alcuni kite che volano malamente sottovento presso lo spot Topo beach. Ok, per la seconda volta userò il Soul 18 che motorizzerà il mio foil combo Shinn. Quando torno in spiaggia alzo l’ala ed il vento cala. Cerco di partire sulla secca sabbiosa posta sulla sinistra dello spot ma questo strano Ostro quasi totalmente onshore non è sufficiente neanche a farmi alzare sul piantone. Potrei riuscire nell’impresa se il foil non toccasse la sabbia ma pare non ci sia verso. Ma non demordo, all’improvviso riesco a prendere il necessario spunto e a far lavorare il foil. Mi allontano dalla costa poi però il vento rinforza e con il 18 inizio a fare fatica. Ciò nondimeno chiudo la quasi totalità delle touch down jibe, un paio di back looping e continuo a provare le roll tack. Ma che fatica ragazzi!
Aloha and Godspeed

Stampa

13/10/2018

Inserito in Carl Vader Blog

Spot: Latina beach Cancun
Vento: Sud Sud/Ovest 4/9 Nodi
Onda: assente
Tavola: foil combo Shinn
Ala: Airush Ultra 12

Ancora una foil session al Cancun. Questa è la fase più delicata, nella quale sto cercando di apprendere le transizioni sul piantone. Ormai chiudo la pressochè totalità delle touch down jibe ed in alcune entro con il piantone leggermente alto. Come noto, in questa manovra, la difficoltà maggiore è quella del cambio dei piedi che vanno posizionati nelle nuove mura durante l’ingresso nella curva. In pratica si scarica il peso del corpo cazzando la barra e, nel contempo si porta il piede posteriore avanti e quello posteriore dietro, trovandosi, di fatto in switch stance. Successivamente si esegue un down loop di ala che serve a mantenere la necessaria velocità e, soprattutto, mantiene le linee in tensione. La touch down jibe si esegue allo stesso modo ma con la tavola in acqua. Quanto alla virata, anche in questo caso, riesco ad eseguirla con la tavola in acqua nel modo classico e sto provando ora la roll tack sul piantone. Roll tack che eseguo sul surfino o tavole direzionali, senza problemi. Nel frattempo ho iniziato a chiudere back looping con le foil board ed ho appreso, mure a sinistra, l’andatura in switch stance alto sul piantone. Ovviamente mi sto dedicando all’HF solo in questo periodo piuttosto favorevole quanto a condizioni del vento (debole e spesso on shore). Normalmente con venti moderati preferisco praticare air style con la tavola TT e, se c’è onda, inutile parlarne….surfino a palla! Del foil combo Shinn Tavola Jackson 130/Mega K foil vi parlerò con dovizia di particolari presto.
Aloha and Godspeed