• Tecnica
  • Forum
  • Street SUP the best crosstraining sport for SUP Surfing
  • Annunci Usato
  • Meteo
  • Reviews
  • Carl Vader Blog
  • Viaggi
Stampa

28/04/2019

Inserito in Carl Vader Blog

Spot: Litorale di Latina Alta Marea
Vento: Ostro 9/13 Nodi
Onda: 1.5 m
Tavola: Duotone Pro Session 5’8
Ala: Duotone Mono 11 m

Breve session con il nuovo Duotone Mono 11. Le condizioni non sono certo ideali. Il debole vento di Ostro è quasi completamente onshore e le onde sono sul metro e mezzo nei set più grandi. Purtroppo non ho con me un surfino light wind e devo accontentarmi della radicale Duotone Pro Session 5’8 che esprime il meglio in condizioni di vento sostenuto side shore ed onda formata. Dopo aver connesso all’ala la Click Bar sono pronto per questo primo difficile test del Mono. Dopo il lancio dell’ala posso apprezzarne quasi subito l’elevato galleggiamento e l’assenza di qualsiasi fenomeno di back stalling. La velocità in finestra mi pare corretta non velocissima né lenta ma ovviamente differente da quella di un’ala wave dedicata. Eccomi pronto alla partenza nell’insidioso shore break. Ho molti dubbi sulla possibilità di superare l’insidiosissimo shore break e la seconda serie di onde poiché l’angolo di bolina ottenibile con questa direzione del vento è davvero limitato. Potenzio l’ala e parto, il Mono non esprime un grunt elevatissimo ma è più che sufficiente per consentirmi di andare fuori. In venti minuti ho modo di apprezzarne la piacevolezza di conduzione. Il basso AR stimola la mia curiosità pare quasi uno degli ultimi Waiman. Poi il già debole vento inizia a calare ulteriormente due volte scado e devo tornare a piedi. Tento un’ultima sortita, dopo un paio di sveglie nel primo break, riesco a “bucare” anche il secondo break ma, mentre sono fuori non c’è quasi più aria per rientrare. Devo quindi sinusoidare l’ala per creare vento apparente. Riesco a prendere terra senza che il Mono cada in acqua e, sebbene sia scaduto di un centinaio di metri, questo risultato è davvero notevole. Insomma, troppo poco tempo e troppo marginali e particolari le condizioni per giudicare l’ala. Ciò nondimeno questo primo “first contact” ha evidenziato alcune qualità del nuovo kite Duotone, prima tra tutte l’assenza di back stalling e le grandi doti di galleggiabilità con poca aria. A presto per ulteriori feedback.
Aloha and Godspeed

Stampa

27/04/2019

Inserito in Carl Vader Blog

Spot: Litorale di Latina Cancun
Vento: Ponente 18/26 Nodi
Onda: 1 m
Tavola: F One Mitu Monteiro carbon 5’4 2018
Ala: Duotone Neo 9 m

Pochi giorni fa sono tornato dalla Sardegna, e prima della session odierna ne ho collezionate tre. Perdura così il trend positivo di questo 2019 che vede spesso gli appassionati di sport acquatici pontini andare in acqua con una certa frequenza. Oggi esco ben invelato con il Duotone Neo 9 e purtroppo nei salti strapless avverto fortemente questo fastidioso tiro. Le onde sono basse e presenti solo sul primo break. La tavola F One Mitu carbon è molto reattiva sia grazie alla leggerezza che alla forma dello shape e mi consente di disegnare rapidi turn sul face. Si tratta indubbiamente di un prodotto ai vertici del mercato. Per chi pratica lo strapless freestyle ed ha bisogno di una tavola leggera troverà in essa il nirvana. Per quanto poco pratichi questa disciplina ne percepisco le immense potenzialità. Ma anche in surfata si comporta splendidamente. Se avete la possibilità provatene una!
Aloha and Godspeed