• Annunci Usato
  • Street SUP the best crosstraining sport for SUP Surfing
  • Viaggi
  • Forum
  • Tecnica
  • Meteo
  • Reviews
  • Carl Vader Blog
Stampa

24/06/2021

Inserito in Carl Vader Blog

Spot: Sardegna Porto Pollo
Vento: Ponente 13/32 Nodi
Onda: assente
Tavola: Groove Skate M/MHL Lift 170
Ala: Flysurfer Peak 4 5 m
Surf Trip nr. 1/2021 Day 7

Vento sostenuto a Porto Pollo. Decido di uscire con il foil ed il Flysurfer Peak 4 5 m. Raggiungo la Kite beach a piedi, durante il primo bordo mi accorgo che il vento è troppo sostenuto per quest’ala, che essendo un monoskin foil la canopy subisce deformazioni; avrei potuto benissimo usare il 4 m od addirittura il 3 m! Al centro della baia le raffiche nebulizzano l’acqua mentre sotto costa il vento è “on off”. Una session impegnativa che concludo dopo un’ora e mezza nella quale alterno solo foil jibe ed andature in switch stance con relative transizioni.  
Aloha and Godspeed

Stampa

20/06/2021

Inserito in Carl Vader Blog

Spot: Sardegna Vignola
Vento: Levante 10/16 Nodi
Onda: assente
Tavola: Flysurfer Rush 137
Ala: Flysurfer Sonic 3 13 m
Surf Trip nr. 1/2021 Day 3

Il Levante soffia anche oggi lungo la North Shore sarda ma con intensità inferiore rispetto a ieri. Giungiamo a Vignola nel primo pomeriggio; in acqua ci sono pochi rider ed alcuni stanno già lasciando lo spot. Decido di uscire con le stesse attrezzature di ieri ovvero il combo ala Flysurfer Sonic 3 13 m e la tavola Rush 137. La prima mezz’ora è senz’altro discreta, in fondo nel light wind mi basta davvero poco per divertirmi. Board off e varial anche in transizione costituiscono i migliori tricks che chiudo senza sbavature. Poi un progressivo giro nella direzione del vento da onshore a side shore mi insospettisce e di lì a poco anche l’intensità inizia a calare: ormai sono l’unico kiter in acqua. Ovviamente non ho più il necessario hang time per chiudere board off, ci vorrebbe il Sonic 15! Negli altri tricks invece non ho grossi problemi e, seppur chiusi a bassa media altezza, il divertimento non manca. Rimango in acqua un’altra mezz’ora poi osservo le bandiere del camping ormai “prive di vita”: time to go! Faccio appena in tempo a guadagnare la riva che il debole vento muore del tutto. Dopo la session io e Marco ci rechiamo a Rena Majore dove la Disney ha allestito il set del remake del film “La piccola sirenetta”. L’ingresso è vietato ma ciò che colpisce è il grandioso dispiegamento di mezzi e uomini che solo una produzione cinematografica stellare può assicurare. Il lato della spiaggia prescelto è quello sulla sinistra dove sono state addirittura poste due palme e costruita una scala di pietra (credo finta…). Non è il mio genere di film ma di certo non appena nelle sale andrò a vederlo.
Aloha and Godspeed