• Carl Vader Blog
  • Reviews
  • Tecnica
  • Viaggi
  • Annunci Usato
  • Forum
  • Street SUP the best crosstraining sport for SUP Surfing
  • Meteo
Stampa

23/06/2021

Inserito in Carl Vader Blog

Spot: Sardegna Vignola
Vento: Nord/Est 7/11 Nodi
Onda: assente
Tavola: Groove Skate Carbon L/MHL Lift 170
Ala: Flysurfer Soul 8 m
Surf Trip nr. 1/2021 Day 6

Il vento soffia da Est, dopo una mattinata spesa con gli amici di Palau, ci dirigiamo verso la stupenda costa dell’Aglientu, la meta è Vignola. Qui incontriamo alcuni amici tra i quali Gasperini e famiglia. Il vento è debole, decido di entrare in acqua con le attrezzature da foil. Scelgo il Flysurfer Soul 8 che userò con una barra Naish Torque v1. Purtroppo nella fretta scambio nelle connessioni una front con una back ed ovviamente l’ala si rifiuta di volare. Perdo una mezz’ora a ripristinare l’ala per il lancio ed avendo la muta addosso mi sottopongo ad una sorta di sauna, l’ingresso in acqua è una liberazione. E’ la seconda volta che uso il Soul 8 nel kite foiling e devo riconoscere che quest’ala mi ha davvero impressionato. Potente, stabile, manovrabile, con il vento debolissimo mi consente addirittura di virare sul foil. Il vento continua a calare ma riesco a rimanere in acqua ed a divertirmi. Una bellissima kite foil session condotta in condizioni marginali che ha dimostrato le enormi potenzialità del Soul 8.

Aloha and Godspeed

Stampa

21/06/2021

Inserito in Carl Vader Blog

Spot: Sardegna Vignola
Vento: Nord 4/9 Nodi
Onda: assente
Tavola: Groove Skate Carbon L/MHL Lift 200
Ala: Flysurfer Peak 4 13 m
Surf Trip nr. 1/2021 Day 4/5

Ieri la giornata è stata interessata da un esteso fronte temporalesco che di fatto ci ha impedito di andare in mare. Oggi il tempo migliora ma il vento soffia solo debolmente da Nord. Io e Marco ci giochiamo la carta di una ultra light wind foil session a Porto Pollo. In acqua non ci sono praticanti, giunti alla Coluccia preparo le attrezzature da foil e raggiungo a piedi la kite beach. Durante il tragitto non avverto alcuna raffica e circa la possibilità di uscire rimango estremamente scettico ma ormai dopo la sudata della lunga camminata non vedo l’ora di andare in acqua. Alzo il Flysurfer Peak 4 13 m ed avverto un discreto tiro, il mio primo pensiero è: beh forse ce la faccio. Ora il mio unico problema è cercare di bolinare allontanandomi dalla costa poiché il vento soffia quasi dritto dal mare. Dopo aver potenziato l’ala mi sollevo sul foil abbastanza rapidamente e, quasi subito, riesco a bolinare con un buon angolo. E’ una session nella quale eseguo solo foil jibe poiché il kite nel vento ultra marginale non mi consente di fare altro e, detto tra noi, questo è già uno straordinario risultato. Il fatto che sia l’unico kite foiler in acqua in uno degli spot più frequentati al mondo la dice tutta su quanto questa session sia straordinaria. Planare in solitario nella splendida baia con il vento debolissimo e con la superficie del mare quasi completamente piatta, è qualcosa di assolutamente mistico e le sensazioni che provo sono davvero uniche. Una session che dovrebbe apparire scontata e non certo radicale assume così i connotati di una magica giornata di kite. Anche le condizioni di vento ultra marginali sono divertenti, l’importante è possedere i materiali giusti.
Aloha and Godspeed