• Forum
  • Reviews
  • Tecnica
  • Meteo
  • Carl Vader Blog
  • Street SUP the best crosstraining sport for SUP Surfing
  • Viaggi
  • Annunci Usato
  • starboard
  • Starboard SUP. Click here!

Eventi

Stampa

Huntington Beach PRO. Day 3

Inserito in Eventi

frontpage img

Il terzo giorno di gara ad Huntington Beach è stato caratterizzato da heat mozzafiato che hanno visto in alcuni casi prevalere i primi classificati negli ultimissimi istanti.

Ma andiamo per ordine. Il programma della giornata prevedeva la disputa del girone dei ripescaggi ed il terzo ed il quarto maschili e femminili. Le condizioni si sono mantenute piuttosto buone malgrado un fastidioso vento, poi fortunatamente attenuatosi, che aveva interessato il campo di gara nella prima mattinata. Puntualmente iniziavano quindi le heat dei ripescaggi che vedevano insolitamente in lizza Ian Vaz, attuale quinto nel ranking dello Stand Up World Tour 2014. Autore di una prova maiuscola, Ian riusciva comunque a rientrare nel tabellone principale, dove avrebbe poi superato il terzo ed il quarto turno per approdare quindi ai quarti di finale che lo vedranno stasera (ora italiana) impegnato in una heat dove è presente suo fratello, Caio Vaz, attuale leader in classifica.
E parlando di Caio, su cui erano puntati i riflettori dei media dopo un entusiasmante prima parte di stagione, heat dopo heat il SUP surfer carioca riusciva senza problemi ad avanzare ai quarti, fra l’altro ottenendo i maggiori punteggi dai giudici. Altri atleti particolarmente in forma erano Kai Bates e Mattheus Salazar, fratello del Campione del Mondo 2012 Leco. Il quarto turno vedeva invece una performance fenomenale da parte del mauiano Bernd Roediger che vinceva senza problemi la sua heat proprio davanti a Caio Vaz. Da segnalare poi un’altra prova maiuscola da parte del tahitiano Poenaiki Raioha. E’ comunque la heat numero 3, riallacciandoci alla premessa, che stava per far registrare una doppia grossa sorpresa. Infatti, ad appena 10 secondi dalla sua conclusione, due atleti top come il campione in carica Kai Lenny e Zane Schweitzer erano rispettivamente terzo e quarto e quindi non sarebbero approdati ai quarti. Ecco però che dal nulla si materializzava un set la cui prima onda veniva presa e surfata perfettamente da Zane, con un punteggio tale da assicurargli 2il passaggio al turno successivo. A quel punto mancavano 5 secondi alla fine della heat e quindi a Kai restava una sola possibilità di accompagnare Zane ai quarti. Da consumato agonista, malgrado la sua giovane età, il waterman hawaiiano riusciva in effetti a capitalizzare al massimo quell’ultima onda, ottenendo un score di 8,5 che gli permetteva di passare dal quarto al primo posto. Un momento davvero emozionante per tutti, anche per noi che stavamo seguendo la heat in streaming!   

Ormai non fa più notizia, ma anche le heat femminili garantivano un eccellente spettacolo. Ancora una volta era Izzi Gomez a staccarsi dalle competitor in termini di fluidità e radicalità di surfata ma degne di rilievo erano anche le performance della rookie sudafricana Tarryn Kyte, di Fiona Wylde e di Aline Adisaka, quest’ultima già ai quarti malgrado un infortunio ad un ginocchio.

Al solito vi proponiamo di seguito un accesso diretto allo streaming delle heat della giornata, oltre ad un video e ad una gallery fotografica con gli highlights della terza giornata di gara. Gli scatti sono del bravissimo Harry Wiewel.

crest

e-max.it: your social media marketing partner

Non hai i privilegi necessari per postare commenti