• Annunci Usato
  • Tecnica
  • Street SUP the best crosstraining sport for SUP Surfing
  • Carl Vader Blog
  • Reviews
  • Forum
  • Meteo
  • Viaggi

Eventi

Stampa

Kai Lenny si aggiudica il titolo overall alle SUWS Finals

Inserito in Eventi

frontpage

In presenza di condizioni più adatte alla disputa di un contest di SUP Surfing, Kai Lenny vince la prova finale delle Stand Up World Series 2014. Leggi tutto: Stand Up World Series Finals a Turtle Bay nel prossimo weekend

Kai capitalizza al meglio l’assenza di Connor Baxter (già Campione del Mondo e presente alla manifestazione solo per l’incoronazione ufficiale) ha la meglio su Riggs Napoleon e Mo Freitas nella Long Distance mentre nella prova di Sprint Race, con Connor presente, ottiene un secondo posto dopo un arrivo al fotofinish con un redivivo Zane Schweitzer. I due piazzamenti combinati garantiscono quindi la vittoria overall nell’evento a Kai che bissa quella ottenuta alla BOP 2014 una settimana fa.

Al secondo posto overall, con due terzi posti conquistati nelle Long Distance e nella Sprint Race, troviamo Mo Freitas che ha sfruttato al meglio il suo skill surfistico rivelatosi essere estremamente importante fra onde di circa quattro metri.

Terzo overall Jake Jensen in virtù di due quarti posti conquistati nella Long Distance, peraltro condotta fino a metà percorso, e nella Sprint Racing. L’atleta australiano è in continua ascesa e si propone sin da ora come uno dei più accreditati per la vittoria finale nella prossima stagione.

Stesso discorso per Casper Steinfath che guadagna un eccellente quarto posto overall grazie ad un sesto e quinto posto ottenuti rispettivamente nella Long Distance e nella Sprint Race.

Quinto overall Zane Schweitzer capace, come dicevamo, di battere Kai Lenny sulla linea del traguardo nella Sprint Race, risultato ancor più degno di nota se si pensa che Zane si è presentato all’evento infortunato.

Nota di menzione anche per il diciassettenne Riggs Napoleon, capace di arrivare alle spalle di Kai Lenny nella Long Distance.

Men Podium

Fra le donne da segnalare la vittoria di Halie Harrison davanti a Fiona Wylde e Sonni Honscheid. Angela Jackson, l’atleta favorita per la vittoria del titolo di Campionessa del Mondo delle SUWS 2014, doveva arrendersi alla sfortuna nella Sprint Race, venendo travolta da uno dei set più grandi dell’ultima giornata di gara. La rottura del leash gli impediva di raggiungere la tavola in tempi ragionevoli ottenendo alla fine uno striminzito ottavo posto mentre Lina Augaitis, sua avversaria principale, conquistava la piazza d’onore e, con essa, il titolo di Campionessa del Mondo.    

Come al solito, a contorno dell’evento principale sono state disputate alcune prove riservate ai giovanissimi, facenti parte del progetto Na Kama Kai Youth Challenge. Nell’occasione sono state impiegate dai giovani atleti tavole gonfiabili Naish ONE. La vittoria nella categoria maschile è andata a Jeffrey Spencer mentre Annie Rauckert  si è imposta in quella femminile.

Women Podium

Questa prova finale si è conclusa dunque con l’incoronazione di Connor Baxter (assente alla Long Distance e sesto nella Sprint Racing) e della stessa Lina Augaitis.

World Champions

Concludiamo con una nota: lo skill surfistico sta assumendo un rilievo sempre più rilevante anche nelle prove di Sprint Racing e siamo sicuri che ciò produrrà alcuni cambiamenti sia nella tecnica degli atleti che negli shape impiegati dagli atleti, che nei regolamenti ma di questo parleremo diffusamente in un prossimo articolo.



e-max.it: your social media marketing partner

Non hai i privilegi necessari per postare commenti