• Annunci Usato
  • Carl Vader Blog
  • Street SUP the best crosstraining sport for SUP Surfing
  • Meteo
  • Viaggi
  • Tecnica
  • Forum
  • Reviews

Eventi

Stampa

Connor Baxter e Andrea Moller vincono la Olukai 2015

Inserito in Eventi

Olukai 2015

Terza e settima vittoria consecutiva rispettivamente per Connor Baxter e Andrea Moller alla Olukai, prima classicissima delle prove di SUP Racing Downwind hawaiiane.

Arrivata alla settima edizione, la Olukai è stata articolata quest’anno su un percorso differente non per quanto riguardava la partenza da Maliko Gulch e l’arrivo sulla spiaggia di Kanaha, ma piuttosto con riferimento all’ultimo segmento di gara. Di fatto gli atleti sono stati obbligati a seguire, prima dell’arrivo, una rotta molto più al largo e tangente ad alcuni insidiosi reef esterni capaci, questi ultimi, di incrementare notevolmente le onde di wind swell. Aggiungiamo che le due edizioni precedenti erano state caratterizzate da condizioni poco ventose, che di fatto avevano trasformato quella che dovrebbe essere una prova di Downwind in una Endurance Race. Fortunatamente quest’anno le cose sono andate ben diversamente, grazie alla presenza di Trade Winds piuttosto intensi che hanno fatto finalmente riguadagnare alla manifestazione la sua fama di classica del Downwind.

Come quindi anticipato, la vittoria in classifica maschile e femminile è andata rispettivamente a Connor Baxter ed Andrea Moller, quest’ultima regina assoluta e quindi imbattuta alla Olukai sin dalla prima edizione. Andrea riusciva a sopravanzare di ben due minuti la attuale campionessa delle M2M Sonni Hönscheid che a sua volta si metteva alle spalle, la sorprendente Kathy Shipman, Devin Blish, Terrene Black, Fiona Wylde (che gareggiava su una tavola di serie, a differenza delle prime, tutte su custom SIC) ed infine Angela Jackson. Passando alla classifica maschile, Connor Baxter tornava dunque alla vittoria dopo un deludente quinto piazzamento strappato alla Carolina Cup. Come Andrea Moller nei confronti della seconda classificata, anche Connor arrivava al traguardo con circa due minuti di anticipo sul suo più stretto inseguitore, Travis Grant, che invece aveva sbaragliato la concorrenza alla Carolina Cup. La intima conoscenza del campo di gara da parte di Connor Baxter si è rivelata estremamente importante per la sua vittoria finale, fermo rimanendo che il giovane waterman mauiano continua ad essere il SUP racer più forte del mondo sulla scorta degli ultimi piazzamenti ottenuti nelle prove di SUP Racing più importanti, oltre che del titolo di Campione del Mondo nelle Stand Up World Series conquistato lo scorso anno. Comunque notevole la prova di Travis Grant che, pur non vivendo a Maui, è stato in grado di battere molti locals che, come Connor, conoscono a menadito le dinamiche di correnti ed onde, del percorso. Di notevolissimo spessore anche il terzo posto di quel mostro sacro che è Dave Kalama, in grado di sopravanzare SUP racer molto più giovani come Travis Baptiste e Danny Ching.
In definitiva, a parte un disguido relativo ad una falsa partenza segnalata dalla giuria, la gara ha ottenuto un notevole successo di partecipazione (anche nella categoria OC1 e OC2), di pubblico, di media coinvolti e soprattutto di spirito della manifestazione stessa. Dopo tutto, il suo nome completo è Olukai Ho’olaule’a e quest’ultimo termine in hawaiiano significa “celebrazione” e quindi nella fattispecie una espressione di gratitudine nei confronti della Natura e dell'Oceano in particolare.
Oltre ad una prima gallery fotografica dell’evento vi proponiamo il video di uno dei partecipanti, Sven Wesley.

Connor Baxter

Olukai Logo

e-max.it: your social media marketing partner

Commenti   

 
#1 dragone 2015-05-04 20:37
dal minuto 3'33 in poi il video è bellissimo :D
 

Non hai i privilegi necessari per postare commenti