• Tecnica
  • Street SUP the best crosstraining sport for SUP Surfing
  • Viaggi
  • Annunci Usato
  • Reviews
  • Forum
  • Carl Vader Blog
  • Meteo
Stampa

01/11/2019

Inserito in Maui Blog

Il primo Novembre la North Shore è piatta, ne approfittiamo per andare al cinema a vedere il divertentissimo Zombieland Double Tap. Quando gli Alisei cessano di soffiare a Maui possono essere svolte moltissime attività. Questo autentico paradiso offre moltissime opportunità sia in termini di sport alternativi che di luoghi da visitare. Raggiungere la remota Hana, percorrendo la suggestiva e potenzialmente pericolosa strada ricchissima, come poche altre, di curve e passaggi a senso unico alternato, è sicuramente suggestivo ed appagante. Prima di intraprendere questa autentica avventura occorre fare un check delle previsioni meteo. Partire con la pioggia non ha senso, sia perché alcuni parchi vengono chiusi, sia per il rischio di smottamenti lungo il tortuoso percorso. Ciò nondimeno le locali piogge di Aliseo (Trade Showers) sono sempre possibili anche quando brilla il sole. Il giorno 2 Novembre partiamo da Haiku verso le 11.00, la giornata è splendida. Lungo il tragitto per Hana ci fermiamo tre volte rispettivamente: alla Kea’nae Peninsula, a Pu’aKaa State Park (erano anni che non ci andavamo) ed a Waianapapa (dove purtroppo le grotte sono ormai chiuse). Dopo essere ripartiti visitiamo la bellissima Hamoa Beach. I vari microclima ci fanno passare dai tropici (fino ad Hana) all’Italia (Kaupo) ed all’Irlanda (Wind farmer). Assistiamo ad uno splendido tramonto presso lo scenic point dal quale possono essere ammirati Molokini, La Perouse Bay, Kihei ed in lontananza Lanai e Molokai. Lascio spazio alle immagini, anche questo blog sarà suddiviso in tre parti.
Aloha and Godspeed