• Annunci Usato
  • Meteo
  • Tecnica
  • Viaggi
  • Reviews
  • Street SUP the best crosstraining sport for SUP Surfing
  • Forum
  • Carl Vader Blog
Stampa

01/11/2012

Inserito in Maui Blog

Maui secondo la tradizione hawaiiana è il nome del dio del sole. Oggi quest’isola, il luogo più bello del mondo, fa anore al suo nome. Un sole splendente illumina la North Shore esaltando i colori della vegetazione estremamente rigogliosa e dell’Oceano. Il trade wind anima questo scenario rendendo anche la temperatura estremamente piacevole. In questo eccezionale scenario va ad incastonarsi una kiteboarding session semplicemente perfetta, poichè condotta in condizioni di mare e vento così godibili da sembrare irreali. Il Naish Park 12 third edition si è ancora una volta palesato migliore della versione precedente esaltando alcune caratteristiche che lo hanno caratterizzato dal  principio quali reattività, stabilità e progressione nella erogazione della potenza. Un’ala tuttofare che non mancherà anche nel 2013, di soddisfare gli appassionati. Oggi è anche giorno di bilanci. La prima settimana di permanenza sull’isola ci ha regalato condizioni di vento ed onda di tutti i tipi e non solo, windsurf, sup e kite hanno trovato ciascuno la corretta applicazione esaltando il divertimento in acqua. Le novità trovate a Kahului sono state molteplici a partire dalla attivazione del grande distributore di benzina legato al megastore Costco. Qui un gallone di regular rispetto alla concorrenza ha un costo inferiore di ben cinquanta centesimi. Accanto al distributore tutto il terreno che in linea d’aria raggiunge la Hana Highway è oggetto di  lavori per la realizzazione di una grande area commerciale. Per quanto attiene ai windsrfing store il grande cambiamento è rappresentato dalla acquisizione da parte dell’amico Kevin Ozee, ex manager Neil Pryde Maui, dello shop “Second Wind”. Il buon Ralf Sifford è così andato in pensione, a lui si deve la fondazione del primo windsurfing shop, Second Wind. Conoscendo l’abilità di Kevin sono certo che farà bene. Il resto più o meno rimane invariato con Hi Tech che continua a dominare la scena dei negozi a noi tanto cari. Questa prima settimana ha anche dimostrato che la crisi finanziaria che minaccia molti Paesi, tra i quali il nostro, non ha inciso minimamente sul turismo che qui a Maui sta conoscendo una nuova stagione di splendore. Insomma la Valley Isle rimane una meta amata e continuamente rivisitata da parte di turisti provenienti da ogni parte del mondo. E’ un viaggio lungo ma ne vale davvero la pena! Domani e dopodomani trade winds in calo mentre a partire dal week end è attesa una discreta swell da Nord.
Aloha and Godspeed


Stampa

31/10/2012

Inserito in Maui Blog

Halloween. Rinunciare ad una bella kiteboarding session oppure andare a Lahaina per la Halloween Parade? No way, preferisco andare nell’Oceano. Oggi le onde sono calate ma ogni dieci minuti un set di due metri raggiunge il break di Lowers. L’obiettivo della giornata è conoscere meglio la nuova ala Naish Park 12 third edition. Il trade wind soffia inizialmente sulle 15 miglia poi aumenterà fino a 25. Durante tutto l’arco della session l’ala si comporta in modo meraviglioso risultando migliore su tutti gli aspetti rispetto al Park dello scorso anno con una particolare enfasi sulla reattività. La giornata risulta davvero proficua e godibile sia tecnicamente che spiritualmente. Il sole splende ai suoi massimi livelli ed i colori dell’Oceano sono mozzafiato con il trade wind che ne pettina la superficie. La classica uscita appagante e rilassante che però non ne sminuisce il lato tecnico; tutte le manovre aeree e carving del mio repertorio che ho appreso con tavole direzionali le ho sciorinate proprio per mettere a fuoco le qualità della nuova stupenda ala di casa Naish. Domani il trade wind dovrebbe calare ulteriormente e difficilmente la swell reggerà i livelli odierni, uno scenario questo che potrebbe dischiudere la possibilità di uscire in SUP lungo la south coast. Vedremo.
Aloha and Godspeed