• Tecnica
  • Street SUP the best crosstraining sport for SUP Surfing
  • Reviews
  • Forum
  • Carl Vader Blog
  • Meteo
  • Viaggi
  • Annunci Usato
  • starboard
  • Starboard SUP. Click here!
Stampa

Nasce NaishFoils.com!

Inserito in Latest

frontpage

Che Naish Hawaii sia da sempre una delle aziende produttrici di materiali destinati agli sport acquatici più innovative è fuori discussione.

Fra le prime a credere nelle potenzialità del Kiteboarding prima e dello Stand Up Paddling poi, il produttore hawaiiano sta facendo altrettanto con il fenomeno del Foiling. Come abbiamo più volte scritto, si tratta di un trend del tutto trasversale ai principali sport acquatici di scivolamento. Esso sta quindi interessando il Kiteboarding, dove è ormai popolarissimo fra gli appassionati, il Surf/SUP e più recentemente il Windsurfing. Naish Hawaii crede a tal punto nell’esplosione definitiva del Foiling che ha dedicato addirittura una esclusiva linea di prodotti con relativo sito web (www.naishfoils.com) ad esso.
Il principio del Foiling è sostanzialmente quello di sfruttare un’ala sommersa dotata di stabilizzatore che determina il sollevamento della tavola a partire da una certa velocità. Una volta staccatasi dall’acqua, la tavola è in grado di fornire quella sensazione, estremamente appagante ed unica,  di volare sull’acqua, come se improvvisamente la tavola stessa diventasse una sorta di tappeto magico. Superfluo aggiungere che l’ala e lo stabilizzatore rimangono ovviamente immersi durante l’andatura fino a quando la velocità è tale da assicurarne una sufficiente portanza. Ovviamente il disegno dei piantoni/ali/stabilizzatori destinati al Foiling deve necessariamente tenere in considerazione il tipo di spinta del mezzo. Ali più grandi con piantone più corto meglio si adattano a tavole destinate al SUP/Surf, mentre soluzioni caratterizzate da piantoni alti ed ali estremamente rastremate, con poca superficie ed efficienti sono destinate essenzialmente al Kiteboarding. Per il Wind Foiling, invece, si adottano soluzioni ibride con piantoni corti ed ali a metà strada fra quelle destinate al SUP Foiling e al Kite Foiling. L’offerta di Naish Hawaii è estremamente completa e comprende quindi Foil espressamente progettati per tali sport.

Naish Hover

Essa è articolata sui foil Thrust, disponibili in tre varianti a seconda dello sport (SUP/Surf, Kite e Windsurf) e le tavole Hover.
Parlando di queste ultime, quelle di interesse per l’appassionati di SUP sono  sostanzialmente tre: la Hover 95 e la Hover 120 nelle sue due varianti, una destinata al solo SUP ed una invece crossover, che consente anche la pratica del Wind Foiling. In tutti e tre i casi si tratta di tavole ibride che permettono di cimentarsi anche nel SUP Surfing tradizionale. In termini di shape, le Naish Hover ricalcano da vicino quello delle tavole Raptor. L’Hover 95 è a tutti gli effetti un Raptor V95 (da noi testato a suo tempo) dotato di rotaia per il montaggio del Foil, mentre l’Hover 120 è una versione modificata del Raptor V116.

Naish Thrust Foil

Per quanto riguarda invece il Foil progettato per il SUP/Surf, esso è caratterizzato da un mast di 55 cm di lunghezza ed un’ala disponibile in due misure: Medium, per rider di peso leggero/medio, e Large per quelli di peso superiore ai 77/80 Kg. Per quanto riguarda i materiali, il mast è realizzato in Alluminio 6061 mentre le ali in fibra di vetro. Registriamo quindi la mancanza di una soluzione in carbonio, anche solo ibrida, attualmente presente nel catalogo Naish.
Concludiamo osservando che a nostro avviso la tavola più appetibile per il SUP Surfer è proprio l’Hover 95, che si ripromettiamo di testare con la relativa a partire dal prossimo autunno.   

Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il sito www.naishfoild.com

Naish Logo

e-max.it: your social media marketing partner

Non hai i privilegi necessari per postare commenti