• Meteo
  • Annunci Usato
  • Street SUP the best crosstraining sport for SUP Surfing
  • Forum
  • Viaggi
  • Carl Vader Blog
  • Tecnica
  • Reviews
  • starboard
  • Starboard SUP. Click here!
Stampa

SUP Garbage Man

Inserito in Latest

frontpage

Dal 2007, cioè da quando abbiamo creato il primo online magazine destinato allo Stand Up Paddling, abbiamo appoggiato tutte le campagne di sensibilizzazione ambientale.

La vita, ormai lo sappiamo da molto tempo, si è originata nel Mare e da organismi monocellulari l’evoluzione ha portato al genere umano, cioè l’unica specie realmente consapevole. Ma quanto lo siamo realmente? Senza entrare nelle tematiche relative a piaghe come guerre, fame, arretratezza culturale ecc., ciò che stupisce maggiormente è la scarsa consapevolezza ambientale che ancora emerge in tutta la sua drammaticità. L’inquinamento e la scarsa sostenibilità ambientale del nostro attuale modello di sviluppo possono essere percepiti in modo massivo analizzando lo stato di salute degli oceani, da tempo purtroppo considerati vere e proprie pattumiere. A parte le più svariate sostanze chimiche, estremamente tossiche, riversate nei mari su base giornaliera, il fenomeno che tutti noi possiamo purtroppo toccare con mano è quello della enorme quantità di oggetti e residui di plastica che finiscono in mare ogni anno e che tappezzano le nostre spiagge dopo le mareggiate. Le stime più attendibili parlano di circa 8 milioni di tonnellate di plastica disperse in mare ogni anno.

Pensateci bene, OTTO MILIONI DI TONNELLATE DI PLASTICA su base annuale a fronte dei quasi 300 milioni di tonnellate prodotte ogni anno!

Malgrado molti scienziati ritengano che il punto di non ritorno che porterà alla distruzione della fonte primaria di vita, che è appunto il Mare, sia stato già superato, perché non impegnarci tutti nel nostro piccolo per mitigare questo enorme problema?

Lo possiamo fare in mille modi diversi ed uno di quelli più appaganti consiste nel raccogliere i rifiuti direttamente in mare durante le nostre session di SUP Cruising. L’esperienza di un appassionato in particolare, che ha fatto di questo obiettivo una mission, è estremamente significativa. In pratica il SUPper, che si definisce “SUP Garbage Man”, espleta una funzione di operatore ecologico durante le su uscite e pensate che dallo scorso novembre è riuscito a raccogliere ben 359 m3 di rifiuti. Per condividere in qualche modo questa esperienza vi invitiamo a visitare la sua pagina web al seguente indirizzo:

https://supgarbageman.com/

trash

e-max.it: your social media marketing partner

Non hai i privilegi necessari per postare commenti