Stampa

IL SUP FLO’SAIL rivoluziona le linee d'acqua

Inserito in Latest

frontpage

Il SUP Multitasking è frutto di una importante attività di R&S sviluppata da FLO’SAIL, rappresenta una notevole evoluzione rispetto a quanto già presente sul mercato.

Le linee d’acqua delle tavole FLO’SAIL rappresentano una innovazione coperta da brevetto internazionale. Partendo dalla distribuzione dei volumi, essi sono opportunamente dimensionati e progettati per un galleggiamento ottimale e per una buona stabilità trasversale. La carena ha caratteristiche dislocanti con doti di scivolamento di tutto rispetto.
Il SUP MULTITASKING è dotato di due appendici idrodinamiche (anse), una caratteristica progettuale innovativa che accresce la performance della tavola.

Idrodinamica FLO'SAIL

Semplificando, il SUP Multitasking è una carena dislocante la cui velocità teorica d’avanzamento è direttamente rapportata alla lunghezza.
Come si sa qualsiasi carena presenta una velocità critica data dalla formula Vm = 1,35 √(L) dove L è la lunghezza al galleggiamento dello scafo espressa in piedi e Vm la velocità espressa in nodi.
SUP Multitasking ha una forma ottimizzata per sfruttare i parametri di velocità e lunghezza.

Coperta

La rientranza (ansa) presente sulla carena permette di aumentare la linea di galleggiamento (rispetto ad una equivalente tavola con “fuori tutta” uguale) con evidente vantaggio in termini di performance anche nel passaggio sull’onda.
L’appendice idrodinamica del SUP Multitasking innesca anche il noto principio di Bernoulli: lungo la linea di galleggiamento scorre il filetto fluido in regine laminare (A), quando questi trova l’ansa lunata il suo percorso è più lungo, deve perciò accelerare per ricongiungersi al filetto fluido (B) che ha un percorso più breve. L’accelerazione del filetto fluido (A) crea una depressione, quindi minore resistenza all’avanzamento della tavola.

FLO'SAIL

Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il sito https://www.flosail.com

e-max.it: your social media marketing partner