• Street SUP the best crosstraining sport for SUP Surfing
  • Meteo
  • Tecnica
  • Annunci Usato
  • Forum
  • Carl Vader Blog
  • Reviews
  • Viaggi

Music to paddle with

Stampa

Marzo 2016. Suede - "Night Thoughts"

Inserito in SUP Music

frontpage

La nostra raccomandazione musicale del mese è “Night Thoughts”,  settimo album della band britannica Suede. Leggi tutto: Nuova collezione Hibiscus da Railsaver PRO!

Il gruppo musicale venne creato a Londra nel 1989 da Brett Anderson, Justine Frischmann e Mat Osman. Un anno dopo i Suede inviarono la loro seconda canzone demo, “Wonderful Sometimes”, alla emittente radiofonica “Greater London Radio” per partecipare al “Demo Clash” show, che consentiva ai gruppi musicali emergenti di competere proponendo, appunto, nuovi brani musicali. Sorprendentemente la canzone si aggiudicò il riconoscimento per ben 5 settimane consecutive, attirando sulla nuova band le attenzioni di alcune case discografiche, fra le quali spiccava la RML, specializzata in proposte musicali orientati a generi Indie ed Alternative. I Suede firmarono per tale etichetta e pubblicarono, solo su musicassetta, quella che era una compilation delle prime canzoni composte e prodotte dalla band. Essa includeva ovviamente il brano di cui prima. A quel punto la band iniziò evolversi sia in termini di sound che di allargamento ad altri componenti. Da quest’ultimo punto di vista il passo da effettuare era quello di abbandonare la datata drum machine che ne aveva accompagnato le prime canzoni in favore di un percussionista. Dopo molte peripezie e la pubblicazione di annunci di assunzione per tale figura, la scelta cadde su Simon Gilbert. Nel frattempo comunque, i concerti che i Suede organizzavano con continuità le stavano facendo guadagnare una buona fama, tanto da essere etichettata come la migliore nuova band britannica. Fu comunque il primo studio album pubblicato nel 1993 dal gruppo musicale, intitolato proprio “Suede”, ad assicurare alla band un larghissimo successo, non più solo di critica, ma anche  commerciale. Vincitore di un “Mercury Prize Award”, l’album di debutto dei Suede entrò in modo così dirompente sulla scena musicale britannica che per definirne collettivamente tutte le sue peculiarità fu coniato un termine ad hoc per identificarne lo stile musicale, vale a dire “Britpop”.  Sull’onda del successo ottenuto con il primo album, la band pubblicò il successivo “Dog Man Star” appena un anno dopo. Sebbene in termini di sound esso segnasse alcune differenze con il precedente, anche il nuovo CD fu accolto in modo particolarmente favorevole dalla critica e fu capace di bissare il successo commerciale del primo. Fu comunque l’album successivo, “Coming Up”, publicato nel 1996, a lanciare la band in modo definitivo a livello internazionale. Non sorprendentemente, esso raggiunse il primo posto nelle UK Chart con ben 5 brani. Nel 1999 i Suede lanciarono, dopo una notevole campagna promozionale, il loro quarto album “Head Music” che ottenne comunque un discreto successo. Il declino, almeno temporaneo, della band era ormai iniziato ed esso fu sancito nel 2003 con la pubblicazione del quinto album, “A New Morning”, che si rivelò un fallimento sia a livello di critica che di vendite. Al punto tale, infatti, che la band si sciolse un anno dopo, anche spinta da dissapori interni che la stavano comunque logorando da tempo. Con grande gioia dei fan, comunque, il gruppo musicale si ricompattò nel 2010, con alcune modifiche alla line up che ora comprendeva Brett Anderson, Richard Oakes, Mat Osman, Simon Gilbert e Neil Codling. Dopo alcuni concerti, tutti coronati da un notevole successo, i Suede pubblicarono un nuovo album, “Bloodsports” nel 2013. Esso riportò la band alle vette musicali di eccellenza conquistate con i primi album. Quello successivo, oggetto della nostra raccomandazione, appunto “Night Thoughts”, è stato pubblicato all’inizio di quest’anno e ha già raggiunto un notevolissimo successo, anche superiore a quello ottenuto dal precedente.

Suede - Night Thoughts

Per venire ad una rapida disamina di questo nuovo, attesissimo album della band, sarebbe facile definirlo sostanzialmente pervaso dal sound Britpop, essendo stato prodotto dal gruppo musicale che ha spinto i critici a coniare tale termine. Tale definizione non sarebbe comunque esaustiva in quanto “Noght Thoughts” è contaminato positivamente anche da altre sonorità. Non deve quindi sorprendere più di tanto il fatto che canzoni tipicamente orientate al Pop si alternano ad altre più pacate, in alcuni casi quasi dark, oltre che a ballate con arrangiamenti estremamente complessi, anche orchestrali. E’ in fondo anche questa la forza di questo splendido album e cioè l’imprevedibilità di una band in stato di grazia che ha scritto una pagina musicale importantissima nella musica Pop/Rock. Concludiamo al solito menzionando quelli che a nostro avviso sono gli highlight di un album comunque estremamente godibile dal principio alla fine: “Pale Snow”, “I Don’t Know How To Reach You” e “When You Were Young”.  In conclusione, “Night Toughts” è semplicemente un album imperdibile non solo per i numerosi fan della band ma anche per tutti gli amanti di quei genere che vanno dal Britpop all’Alternative Rock. Canzoni perfette per accompagnarci nelle nostre pagaiate in solitaria!



Indice dei brani

   1. When You Are Young
   2. Outsiders
   3. No Tomorrow
   4. Pale Snow
   5. I Don't Know How To Reach You
   6. What I'm Trying To Tell You
   7. Tightrope
   8. Learning To Be
   9. Like Kids
 10. I Can't Give Her What She Wants
 11. When You Were Young
 12. The Fur & The Feathers

Genere: Britpop, Alternative Rock

 
 

Il sito della band è
http://www.suede.co.uk/

e-max.it: your social media marketing partner

Non hai i privilegi necessari per postare commenti