• Reviews
  • Meteo
  • Annunci Usato
  • Viaggi
  • Carl Vader Blog
  • Street SUP the best crosstraining sport for SUP Surfing
  • Forum
  • Tecnica
  • starboard
  • Starboard SUP. Click here!

Tecnica

Stampa

Introduzione al SUP Sailing

Inserito in Tecnica

       SUP Sailing!

Se non ci si cimenta nel downwind (Cruising a favore di vento), il vento può ostacolare sensibilmente  la pratica del SUP.

Abbiamo più volte affrontato questo argomento e a costo di ripeterci ricordiamo ai lettori che già brezze leggere da 6 a 9 nodi possono creare problemi non indifferenti al paddler, soprattutto se alle prime armi e/o poco allenato fisicamente. D’altro canto molti fra gli appassionati di SUP provengono dal Windsurfing e possono dunque “monetizzare” in modo diverso una uscita ventosa senza sfiancarsi pagaiando in condizioni obiettivamente non ideali.

SUP Sailing!
  
Alcune tavole da SUP sono dotate di scassa d’albero ed è quindi possibile “motorizzarle” con una vela da Windsurfing, consentendo dunque all’appassionato di cimentarsi nel SUP Sailing.  Si tratta, è bene chiarirlo da subito, di una forma di Windsurfing “classica” quella che i windsurfisti di vecchia data ricordano benissimo e che risale a quasi 3 decenni fa.  Le prime tavole da Windsurfing, infatti, erano piuttosto lunghe e voluminose, più o meno come le tavole da SUP di oggi, sebbene fossero più strette ed intrinsecamente meno stabili lateralmente anche se spesso dotate di deriva. Come le SUB (con l’eccezione della AHD Leon, di alcuni modelli Starboard) esse non erano dotate di strap per bloccare i piedi nella posizione di planata.
   
SUP Sailing!

L’enfasi del SUP Sailing è quindi posta sul revival di un modo di fare Windsurfing ormai superato dalla esasperazione tecnica dei materiali e dalla introduzione di discipline,  come il Race ed il New School Freestyle, che hanno appunto reso obsoleti i materiali di un tempo. A parte questo ritorno al passato, quali sono i vantaggi offerti dal SUP Sailing? In primo luogo va menzionata la possibilità di planare, opportunamente invelati, in condizioni davvero marginali. Secondariamente le caratteristiche delle tavole SUP ne fanno il mezzo ideale per il Wave Riding con vento leggero, tipicamente in presenza di scadute. Niente di radicale ed estremo, naturalmente, ma piuttosto una sua forma estremamente rilassata e pura di Longboard Wave Riding.  Entrando più nel dettaglio, cerchiamo di rispondere ad alcuni quesiti, primo fra tutti quello della metratura delle vele ideale la pratica del SUP Sailing per poi passare alla loro tipologia. Sebbene il volume di una classica SUB sia tale da consentire l’uso di rig anche piuttosto grandi, suggeriamo di non superare i 6, 6.5 mq di superficie. Il perché dovrebbe essere ovvio: il SUP Sailing deve essere rilassante, non faticoso e men che mai orientato alla ricerca delle maggiori prestazioni, sia che si tratti di velocità, che di bolina, che di surfata. L’idea è quella di navigare a dslocamento, di fare qualche breve planata , eseguire o imparare qualche Sail Trick e, se le condizioni lo permettono, di surfare con stile e tranquillità onde di scaduta.

SUP Sailing!
   
Detto della superficie massima di quella che  dovrebbe essere la nostra vela da SUP Sailing, affrontiamo ora la problematica delle sue caratteristiche. Da anni, ormai, le vele da Windsurfing possono essere catalogate in vari tipi: da quelle studiate per il Wave Riding a quelle invece realizzate per le gare di Slalom Race, passando attraverso le vele orientate al Freeride ed al Freestyle. Si tratta naturalmente di una esemplificazione. Basti pensare alla prima categoria di vele, vale a dire le c.d vele Wave. Essa a sua volta si divide in alcune sotto-categorie come le vele Wave per condizioni di vento onshore e quelle studiate invece per uscite classiche con vento laterale o più o meno da terra, tanto per citarne due. Quello che ci interessa sottolineare, comunque, è che qualsiasi vela studiata per il Wave Riding, per il Freeride ed il Freestyle è indicata per il SUP Sailing. Anche una vela piuttosto datata può andare benissimo, purchè priva di camber. Anzi una vela di vecchia progettazione contribuirà a completare quell’alone di revival, easy going, che circonda il SUP Sailing.
             
SUP Sailing!
                             
Le foto che vi proponiamo mostrano Enrico Pietrosanti, esperto windsurfer laziale, impegnato a Maui nel SUP Sailing in una giornata in cui il vento, di circa 9 miglia, era diventato fastidioso per pagaiare ma ancora troppo leggero per una sessione di Windsurfing con attrezzature Wave o Freestyle.
In definitiva, il SUP Sailing rappresenta un valore aggiunto che molte delle SUB presenti oggi sul mercato mettono a disposizione sia di coloro che già provengono dal Windsurfing, sia di chi invece intende apprendere i rudimenti di quest’ultima disciplina, con il vantaggio di poterlo fare su tavole estremamente stabili e forgiving.
e-max.it: your social media marketing partner

Non hai i privilegi necessari per postare commenti