• Annunci Usato
  • Viaggi
  • Meteo
  • Tecnica
  • Carl Vader Blog
  • Reviews
  • Forum
  • Street SUP the best crosstraining sport for SUP Surfing
  • starboard
  • Starboard SUP. Click here!

Kiteboarding

Stampa

Watermania. Slingshot T-Rex Angry Swallow 5'4'' kiteboard Review

Inserito in Kiteboarding

Slingshot Angry Swallow 5,4

Nuovo review nella sezione Watermania Kiteboarding. E' il turno della Slingshot TìRex Angry Swallow 5'4''.

  • Introduzione

Nella variegata offerta di kite surfboard della Slingshot emerge nel 2015, tra gli altri, un nuovo shape, la Slingshot T-Rex Angry Swallow declinata in tre misure 5’2’’, 5’4’’ e 5’6’’ Abbiamo testato la misura intermedia ovvero la 5’4’’.

Slingshot Angry Swallow 5,4

 
  • Caratteristiche
Lo shape, ancora una volta ispirato dalla antesignana Firewire Vanguard della Tomo surfboards, risulta troncato a prua (truncated nose) rendendo la tavola più compatta e maneggevole. La poppa è una swallow tail molto pronunciata e l’outline presenta bordi paralleli. Un’altra caratteristica che salta subito all’occhio è il sistema di connessione delle pinne FCS II che consente di inserire e rimuoverle in pochi secondi senza l’ausilio di chiavette o tools. Le scasse sono cinque e la tavola può essere configurata a cinque pinne, quad e thruster. La costruzione è composita bamboo/eps con l’integrazione del vibration dampering system un sistema antivibrazioni ed antitorsione derivato direttamente dalla costruzione delle tavole da snowboard. Ciò conferisce alla Angry Swallow un feeling molto vicino a quello delle classiche tavole in poliestere, mantenendo però la robustezza propria delle tavole realizzate in materiali compositi. La carena è piuttosto pulita con un leggero mono concavo che tende a scemare verso poppa. Non sono presenti channels o bevels.
I bordi sono arrotondati per assicurare carvate strette anche su onde mushy ed a frames. Il peso della tavola in configurazione quad e senza straps è di 4,2 Kg. Nel complesso la tavola appare molto curata e robusta.
 
  • Performance

Nei nostri test  la Angry Swallow ha evidenziato eccellenti doti, se usata con le straps, in surfata, anche su onde poco regolari e nei tricks aerei. Tra le tavole dallo shape similare di recente provate (North Wip, Naish Skater, RRD Cotan e Kazuma Tanto) la tavola della Slingshot pare la più idonea nei salti “strapped in” tanto da assomigliare ad una delle tavole mutant che per anni hanno regalato grandi soddisfazione agli appassionati. Questa dote si manifesta anche attraverso la capacità di atterrare “fins first” alcuni tricks senza che le pinne determinino impuntamenti. Le caratteristiche di stacco nei salti di inversione sono notevoli e tali da indurre grande confidenza nel rider che cerca altezza per effettuare stilose rotazioni. Anche nel chop più alto e disordinato la tavola è estremamente confortevole. Per quanto riguarda il set up delle pinne, siamo rimasti perplessi dalla configurazione a cinque pinne. Con questo setup, la tavola stenta molto con vento debole, sia in termini di planata che di bolina a causa dell’eccessivo drag causato, appunto, dalle cinque pinne. In configurazione quad la Angry Swallow tende ad esprimere tutte le proprie potenzialità anche surfando onde disordinate. In questo caso occorre rimanere il più possibile vicini alla parete poichè la tavola non è velocissima. In configurazione thruster la T-Rex esprime ottime potenzialità con onda formata e/o ripid a patto che si sia ben invelati.  Il sistema FCSII si è mostrato piuttosto efficace ma al momento restringe la scelta di modelli di pinne alternativi e di brand diversi. Le pinne in dotazione realizzate in poliestere, non sono comunque di qualità elevatissima. L’adozione di un adattatore potrebbe essere una soluzione per ovviare a tale inconveniente ma ovviamente comporta un maggiore esborso di denaro vanificando il vantaggio di tale innovativo sistema di inserimento rapido e senza attrezzi delle pinne.

PLANATA: Buona. La Angry Swallow 5’4’’ non è una tavola light wind. Rider pesanti oltre gli 80 Kg. farebbero meglio ad orientarsi alla 5’6’’.

BOLINA: Ottima ma a patto di non uscire sottoinvelati e di adottare la configurazione quad fin.

WAVE RIDING: Eccellente sia “strapped in” che strapless, l’importante è mantenersi vicini alla parete in caso di turn multipli. Anche in back side la Angry Swallow esprime ottime potenzialità.

VELOCITA’: Buona, la Angry Swallow non è una tavola velocissima ma fa del del controllo il suo forte.

COMFORT DI NAVIGAZIONE: Elevatissimo. Il vibration dampering system in sinergia con il disegno di carena funziona egregiamente rendendo la navigazione estremamente confortevole e poco affaticante anche sul chop più disordinato.

MANOVRABILITA’: Elevatissima. Forse è il miglior mix tra una vecchia tavola mutant ed una moderna kitesurfboard dallo shape tronco. La navigazione fins first anche in atterraggio da tricks aerei risulta molto efficace.

SALTI: La migliore kite surfboard da salto mai provata. A costo di ripeterci con le straps montate, la Angry Swallow non fa rimpiangere una vecchia tavola mutant. L’eccellente bilanciamento consente di coordinarsi anche nei salti più complessi.
 
VIRATA/STRAMBATA: Le manovre di inversione risultano estremamente semplici. La virata classica viene agevolata sia dal volume che dalla prua piuttosto squadrata. La roll tack può essere eseguita alla velocità della luce. Le strambate risultano molto fluide.

  • Suggerimenti

Apprendere tricks aerei strapless con questa tavola è possibile ma non ottimale a causa di due elementi: il peso della tavola e la scivolosità dei bordi, ciò rende difficoltosi i grab a meno di non avere molta forza nelle mani e nelle braccia.  Consigliamo di usare la configurazione quad fin e di passare alla configurazione thruster solo in caso di onda ripida e/o formata.


 

  • In sintesi
 Tavola molto duttile, sistema FCSII davvero efficace, costruzione robusta, eccellente bilanciamento nei salti con le straps, ottime doti di surfata strapless e “strapped in” anche in onda mushy ed a frames, estremamente confortevole nel chop, straps di eccellente fattura e cinque pinne FCSII in dotazione.
 Peso un pochino elevato, difficile da grabbare nei salti strapless, doti di risalita appena sufficienti in caso di sottoinvelatura.
e-max.it: your social media marketing partner

Non hai i privilegi necessari per postare commenti