• Meteo
  • Annunci Usato
  • Street SUP the best crosstraining sport for SUP Surfing
  • Reviews
  • Carl Vader Blog
  • Forum
  • Viaggi
  • Tecnica
  • starboard
  • Starboard SUP. Click here!

Kiteboarding

Stampa

Watermania - Flysurfer Sonic 2 Review

Inserito in Kiteboarding

frontpage

Continuiamo a proporvi articoli e review relativi a sport complementari dello Stand Up Paddling che costituiscono altre sfaccettature di quel lifestyle che risponde al nome di Watermania. E' la volta dell'ala Flysurfer Sonic 2.

 

Introduzione

  • INTRODUZIONE

Due anni fa veniva presentato dalla Flysurfer il Sonic FR (Full Race) con il qualeA la Flysurfer entrava nel mondo del racing proponendo un foil kite ad elevatissimo AR. Per chi non la avesse consultata, questo è il link della nostra recensione:
http://www.standuppaddling.it/articoli/watermania/kiteboarding-waterrmania-122/3546-watermania-flysurfer-sonic-fr2016-review-2.html
Ma, al di là degli ottimi risultati ottenuti in regata, il Sonic FR è stato apprezzato moltissimo dai praticanti di airstyle, la disciplina basata su salti, rotazioni e board off eseguiti sempre hooked ovvero agganciati al trapezio. Il Sonic 2, oggetto del presente review, rappresenta l’evoluzione del Sonic FR. Lo abbiamo  testato nelle misure 9, 13, 15 e 18. L’ala viene prodotta con due tessuti differenti, DLX+ per la parte superiore e Lotus per quella inferiore. Le prese d’aria anteriori sono rinforzate da sottili tubicini plastici che conferiscono una maggiore rigidità alla leading edge. Alle tips sono presenti due aperture che facilitano il drenaggio dell’acqua che può entrare durante un rilancio. L’ala mantiene una elevata pressione interna.  Il triple depower system assicura una elevata stabilità anche in caso di soprainvelatura. Le briglie sono di spessore molto fine. In basso è presente l’ormai nota regolazione “mixer test” che consente di preservare, dopo ore di uso, le caratteristiche di volo dell’ala. Il Sonic 2 può essere usato con la barra Infinity Control Bar 3.0 CC (Clam Cleat), PP (Pull Pull) e la Race Control Bar, il 18 richiede la barra da 60 cm. La barra race viene consigliata solo per l’uso in regata ed a differenza della prima è priva di un sistema di untwist utile dopo una rotazione; sebbene sul mercato esistano barre di migliore fattura, nei numerosi test esse non hanno presentato alcun problema. La sacca dell’ala è quella cui la Flysurfer ci ha abituato da anni, molto pratica e funzionale.kite

bar

Prestazioni

  • PRESTAZIONI

Eccoci finalmente alle risultanze emerse dalle numerose session in cui abbiamo usato il 9, il 13, il 15 ed il 18. Come tutti i foil kite il lancio dell’ala può avvenire in pieno drifting ponenendo la sabbia sulla trailing edge (attenzione a persone od ostacoli sottovento!) o a bordo finestra ponendo la sabbia su un tip. Una volta in volo in caso di chiusura delle tips,per facilitare il completo gonfiaggio, può essere utile aiutarsi muovendo la barra a destra ed a sinistra. Una volta che le numerose celle del Sonic 2 si sono gonfiate la prima sensazione che si avverte è quella di un kite la cui pressione di barra è corretta (non leggera nè pesante). Rispetto al Sonic FR l’ala pare più “sincera” e trasmette da subito un ottimo feeling generale. Finalmente eccoci in acqua; dai primi bordi emergono subito alcune caratteristiche quali, corretta erogazione del tiro, ampiezza della finestra di volo e fantastica stabilità.  Con una tavola twin tip da 136 cm. un rider di peso medio (75 Kg.) può stringere la bolina già partendo da 9/10 Nodi. La velocità di navigazione ad angoli estremi (bolina e lasco) è elevatissima. Eccoci finalmente ai salti. Il lift e l’hang time risultano fantastici. I tempi di risposta per il ridirezionamento dell’ala durante un trick aereo sono risultati leggermente più lenti rispetto al Sonic FR e questo ha comportato un breve periodo di adattamento; ma la versione precedente, in caso di errori grossolani  aveva una certa tendenza a “sfinestrare” mentre il Sonic 2 è risultato del tutto  immune da questo problema. Al di là di un lift straordinario ciò che stupisce maggiormente è l’hang time: rispetto ad un ala LEI (Leading Edge Inflatable) di uguale misura, il Sonic assicura un tempo di volo decisamente superiore nel quale le manovre airstyle possono essere chiuse più facilmente. L’ala, con la LE in acqua, può essere facilmente rilanciata in reverse tramite le back lines (in questo caso è meglio avere i piedi nelle straps della tavola), oppure, se la trailing edge è in acqua, tirando le front. Anche il rilancio tirando una sola back line è possibile. Escluso il wave e l’unhooked freestyle il Sonic 2 è risultato una delle migliori scelte disponibili per le gare race anche con hydrofoil, per l’airstyle ed anche per il semplice freeride.

Elementi dei test:
- peso: rider 64 / 80 Kg.;
- tavole: Radical 5 138, 127, Door 5 L, Hydrofoil ASV XR-F carbon con piantone TKF Manta;
- venti: variabili tra i 6 ed i 27 nodi;
- 0.7/2  m. onda.

LOW END: straordinario.

RANGE SUPERIORE/STABILITA’: ala stabilissima sia nel vento ultraleggero che moderato/forte. Un deciso passo avanti rispetto al Sonic FR.

BOLINA: semplicemente straordinaria.

GRAN LASCO: è un ala race e non fa nulla per nasconderlo, si naviga davvero veloci anche con le linee lasche.

HANG TIME: anche in questo caso l’aggettivo straordinario si addice perfettamente alla valutazione.

POP: ottimo.

LIFT: eccellente. L’elevata velocità di navigazione rende il contrasto dell’inversione di ala esplosivo.

REATTIVITA’: ottima.

RILANCIO: efficacissimo anche con poco vento.

SICUREZZA: agisce su una delle due front line. Il quick release è molto funzionale.

SUGGERIMENTI DI TRIM: se non si partecipa a regate è meglio dotarsi della barra airstyle. Dopo trenta ore di volo è consigliabile verificare la lunghezza delle linee (front e back pari) ed il mixer test.

Conclusioni

  • CONCLUSIONI

Ala straordinaria in regata e nei salti, il Flysurfer Sonic 2 ha palesato prestazioni di assoluta eccellenza. E’ uno dei foil ad alte prestazioni più intuitivi da usare grazie alla elevatissima stabilità. Le velocità raggiunte ad angoli estremi (bolina e gran lasco), il lift , l’hang time ed un comportamento nella finestra di volo sempre sincero ed intuitivo rendono quest’ala una delle migliori scelte disponibili sul mercato. Le note negative riguardano essenzialmente la barra che riguardano essenzialmente la barra. Dovrebbe essere realizzata in carbonio con un grip più morbido. La cima del depower dovrebbe essere plastica e non in dyneema. I fermi elastici delle linee dovrebbero essere più funzionali. Essendo i Sonic 2 rivolti anche agli amanti delle disciplina airstyle dovrebbe essere previsto un micro loop per bloccare la barra in battuta bassa lasciandola con le mani. Anche se la barra è migliorabile, il Flysurfer Sonic 2 è un'ala altamente raccomandata agli appassionati di Kite Racing, Foiling e Air Style.

plus Stabilità, Low end, maneggevolezza, bolina, gran lasco, velocità di navigazione, lift, hang time, qualità costruttiva.

minus  Prezzo elevato comunque ampiamente ripagato dalle prestazioni e qualità complessiva del prodotto e del servizio after market, la sabbia più fine rimane attaccata al tessuto Lotus soprattutto quando l’ala è nuova. Barra migliorabile.

Higlhy recommended

Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il sito www.flysurfer.com

Flysurfer Logo

e-max.it: your social media marketing partner

Non hai i privilegi necessari per postare commenti