• Forum
  • Annunci Usato
  • Meteo
  • Tecnica
  • Carl Vader Blog
  • Street SUP the best crosstraining sport for SUP Surfing
  • Reviews
  • Viaggi
  • starboard
  • Starboard SUP. Click here!
Stampa

SIPA boards. La rivoluzione delle tavole SUP gonfiabili

Inserito in Previews

SIPA Board

Chi ci segue da tempo sa che abbiamo un debole per le tavole gonfiabili, segnatamente per un uso limitato al Cruising/Entry Level SUP Racing e - perché no? - per surfare le prime onde. L’unico problema che esse presentano è ovviamente relativo al gonfiaggio che, per quanto possa essere eseguito velocemente, è piuttosto faticoso, soprattutto per raggiungere la pressione ideale che assicura allo shape la maggiore rigidità.

Perché non dotare tali tavole di un sistema di auto gonfiaggio per mezzo di un compressore elettrico che sollevi il paddler da questo sforzo iniziale? Perché poi non sfruttare il motore elettrico del compressore per assicurare anche potenza di spinta alla tavola e quindi ospitare il motore/compressore in un vano espressamente ricavato nello shape? Sappiamo quanto possa essere faticoso e a volte pericoloso pagaiare a sfavore di corrente e/o vento. Da quest’ultimo punto di vista immaginiamo ad esempio la situazione di un paddler non sufficientemente allenato che venga improvvisamente sorpreso da forti venti da terra. Il poter contare su un mezzo di propulsione autonomo potrebbe addirittura salvargli la vita! Ebbene, un motore elettrico capace di gonfiare in pochissimo tempo la tavola ed in grado di assicurare anche una propulsione alla stessa è il cuore del prodotto rivoluzionario di cui vi parliamo oggi: la SIPA board.

Board and paddle

Il tipo di propulsore, denominato SIPA Drive, è ovviamente eco friendly per definizione ed è silenzioso di tipo a getto. Esso può essere settato in 5 diverse modalità ed è in grado di spingere la tavola a circa 3,5 nodi per un’ora o a 2 nodi per addirittura 3 ore! Ovviamente la sezione di spinta del motore è protetta in modo tale da evitare ferite al paddler e/o ai bagnanti oltre che eventuali danneggiamenti dell’unità stessa.

Motor

Features

L’altra grande innovazione consiste nel dispositivo wireless (Bluetooth) di controllo del SIPA Drive ricavato in corrispondenza dell’impugnatura della pagaia fornita in bundle con la tavola. Esso consiste in due bottoni (+ -) che consentono quindi di regolare la velocità e di spegnere istantaneamente il motore elettrico, cosa che avviene comunque automaticamente in seguito ad una caduta del paddler (sistema automatic shut-off). Da notare che la pagaia è scomponibile in tre pezzi per facilitarne il trasporto.

Wireless

Venendo alla tavola, essa ha tutte le caratteristiche dei migliori fast cruiser disponibili oggi sul mercato. Realizzata ovviamente in una struttura dropstitch a doppio strato, essa è lunga 11’ (335 cm), larga 31’’ (80 cm) ha uno spessore massimo di 5.5’’ (14 cm) ed un volume di 240 Lt. Il peso di 13,6 Kg ripartito fra tavola (9,75 Kg) e motore (3,85 Kg) è del tutto accettabile. La pressione di gonfiaggio è di ben 18 PSI!

Package

Valvola

 

  • Progettazione ed avanzamento dei lavori

In realtà, il fondatore della SIPA Boards, Sebastjen Sitar, è partito proprio con l’idea di studiare un meccanismo di propulsione per una SUP board rendendosi poi conto che esso poteva essere sfruttato anche per il gonfiaggio della tavola, a patto di essere naturalmente dotato di potenza adeguata. Essa è ovviamente garantita dalla batteria ricaricabile (fino 1000 cicli) che può essere rimossa e sostituita da un set carico. Le sfide che Sebastjen ed il suo team hanno dovuto affrontare sono molteplici e vanno dallo shape della custodia del motore elettrico, al suo condotto di spinta ecc. Immaginiamo anche che dal punto di vista software implementare tutta la logica di controllo della spinta non sia stato proprio agevole. Come è facile immaginare, il prodotto è coperto da alcuni brevetti, due in particolare. Il primo è di tipo generico e riguarda l’implementazione pratica di un battello gonfiabile spinto da un motore a getto ricavato nel suo centro di gravità e pilotato da un comando a distanza integrato in una pagaia. Il secondo è invece relativo al mini compressore/motore stesso. Il motore e la logica di comando sono stati integralmente progettati e verranno prodotti in serie in-house in Slovenia mentre le tavole saranno prodotte in Svizzera. Lo scorso 14 Aprile è stata lanciata la campagna Kickstarter che ha già raccolto 35 $ su un obiettivo prefissato di 150k da raggiungere nei prossimi 28 gg. Le attività correnti prevedono a breve la pianificazione logistica per la realizzazione in serie del SIPA Drive e della tavola e la implementazione una app relativa al meccanismo di controllo in grado di fornire dati sulla autonomia e velocità di andatura, oltre che di memorizzare i dati sul percorso. Essa sarà poi estesa ai dispositivi wearable Pebble e Apple Watch.

 

  • Conclusioni

La SIPA Board è un prodotto estremamente interessante che segna l’entrata di sofisticate tecnologie nella produzione delle tavole destinate allo Stand Up Paddling diportistico. Se è vero come è vero che i puristi dello sport possono rimanere perplessi, se non proprio sconcertati, da tale mossa della nascente casa slovena lo è altrettanto il fatto che il progresso non può essere fermato e che in ogni caso le applicazioni di tale prodotto potrebbero valicare il confine della pura ricreazione e interessare, ad esempio, il campo di quelli destinati al salvataggio.


SIPA prog

e-max.it: your social media marketing partner

Non hai i privilegi necessari per postare commenti