• Reviews
  • Tecnica
  • Street SUP the best crosstraining sport for SUP Surfing
  • Meteo
  • Annunci Usato
  • Viaggi
  • Forum
  • Carl Vader Blog
  • starboard
  • Starboard SUP. Click here!
Stampa

GoPro Hero 3 HD Black Edition Review. Seconda parte. UPDATE!!

Inserito in Reviews

GoPro Hero 3 Black Edition

Dopo aver fatto una carrellata delle principali caratteristiche e funzionalità della GoPro Hero 3 Black Edition è giunto il momento di addentrarci nel discorso relativo all’impiego pratico sul campo.  English version

Sono da poco stati rilasciati due firmware update che, oltre a migliorare la qualità dell’audio, apportano una significativa miglioria operativa nel caso di settaggio one button (lasciando premuto il pulsante Power per alcuni secondi viene spenta la GoPro anche in tale modalità) e aggiungono alcune modalità di ripresa, di seguito elencate:

Narrow FOV 1080p30/1080p60 (Protune)
Narrow FOV 720p60 (Protune)
Medium FOV 720p60 (Protune)
La modalità di ripresa di default è ora 960p48

Inoltre, la versione corrente del firmware è ora visibile sullo schermo LCD in fase di avvio. Tali migliorie non sono certo di poco conto, soprattutto quelle relative ai nuovi video setting. Non va infatti dimenticato che la distorsione, già enormemente ridotta anche con angolo di ripresa Wide, è trascurabile nel settaggio Medium e praticamente assente in quello Narrow. Va ovviamente precisato che se questi ultimi sono scarsamente usabili per un uso dalla tavola, sia nel caso in cui la GoPro venga assicurata alla tavola stessa, sia in quello in cui venga montata su un helmet, essi sono tuttavia molto importanti per riprese fatte in acqua NON in soggettiva. La modalità Protune assicura infatti la massima qualità di ripresa anche se, come abbiamo visto, il suo impiego comporta la necessità di post editing con Color Grading e modifica delle curve.

Di seguito i dettagli degli ultimi due firmware:

current software version: HD3.03.02.39
Wi-Fi version: 3.4.2.9
release date: 04/23/2013
Feature Enhancements:
Audio clarity improvements
Fix: Pressing and holding the Power button during One Button Mode recording now powers off the camera.

old software version: HD3.03.02.37
Wi-Fi version: 3.4.2.9
release date: 04/03/2013
Feature Enhancements:
Software version # is now visible on upon startup.
Narrow FOV 1080p30/1080p60 (Protune)
Narrow FOV 720p60 (Protune)
Medium FOV 720p60 (Protune)

Default start-up mode is now 960p48

Di seguito la seconda parte del review pubblicato a suo tempo. Ricordiamo che potete consultare la prima e terza ed ultima parte rispettivamente alle seguenti URL:

http://www.standuppaddling.it/content/view/2128/61/

http://www.standuppaddling.it/content/view/2221/61/


Iniziamo col dire che, a fronte di ben 137 possibili settaggi, ci limiteremo ad esaminare quelli che in base alla nostra esperienza si sono rivelati essere più funzionali per un uso mirato da parte dello Stand  Up Paddler.


Un pò di teoria

Prima di procedere con considerazioni attinenti alla pratica di utilizzo della Action Cam, è necessario tuttavia fare una piccola divagazione teorica che riguarda il cosiddetto aspect ratio (rapporto d’aspetto), attributo che descrive la relazione proporzionale tra la larghezza di un fotogramma e la sua altezza. Ebbene, in prima istanza il SUP Surfer dovrebbe optare per settaggi che comportano un aspect ratio di 4:3 che comporta una risoluzione maggiore in altezza rispetto al classico formato 16:9 widescreen. Il motivo va ricercato nel fatto che le due opzioni di ripresa più rilevanti in campo surfistico comportano il montaggio della action cam su un elmetto (o sulla fronte con apposita fascia) e sulla tavola per mezzo del surf mount. Questo tuttavia non implica automaticamente il fatto che l’aspect ratio 16:9 debba essere scartato per un uso suppistico. Come abbiamo visto, infatti, la GoPro Hero 3 Black Edition è dotata di funzionalità WiFi che ne permettono non solo l’accoppiamento al telecomando fornito di serie (senza fascia di velcro, tuttavia), ma anche ad un cellulare o tablet iOS (iPhone e iPad) o Android tramite la GoPro App disponibile gratuitamente nei rispettivi market dei due sistemi operativi, vale a dire iTunes e Google Play. In tal modo è possibile - naturalmente a terra - fruire dello streaming di ripresa sul proprio dispositivo mobile e trovare quindi l’angolo di ripresa ottimale, sia che si monti la Hero3 sull’elmetto che sulla prua della tavola. Nel primo caso ci sentiamo comunque di non raccomandare risoluzioni con aspect ratio pari a 16:9. Nel secondo, invece, abbiamo verificato che almeno in fase di surfata, con il paddle surfer ben piegato sulle ginocchia, un opportuno angolo di ripresa evita la virtuale … decapitazione del soggetto e consente di godere di un campo di ripresa non disprezzabile. Se ve lo state domandando, l’aspect ratio del sensore da 12 Mp che equipaggia la GoPro Hero3 è proprio 4:3, come peraltro illustrato nelle due immagini in basso nelle quali sono evidenziate anche le risoluzioni – in pratica i settaggi – principali sfruttati dalla Black Edition.


Resolutions


Real World Res

L’ultima immagine a risoluzione originale è disponibile a questo indirizzo (attenzione: data la grandezza del file, il download o la visualizzazione possono richiedere alcuni minuti).
Fatta questa divagazione teorica, passiamo finalmente a fare una disamina di alcune delle principali modalità di ripresa supportate dalla GoPro 3 Black Edition. Vi facciamo osservare che le immagini di esempio sono state opportunamente ridotte per la loro corretta visualizzazione ma NON corrette in termini di curve, saturazione ecc. Stessa cosa dicasi per i filmati ma si noti che il provider video Vimeo ricodifica i file video.


4K Wide 16:9 15 fps, Wide 17:9 12 fps (solo in modalità CIN Protune)

Alla luce della tabella di cui sopra e per ovvie considerazioni tecniche, è ovvio che se volessimo ottenere la massima qualità di ripresa dovremmo utilizzare la massima risoluzione di 3840 X 2160 o meglio 4096 X 2160 CIN (solo in modalità Protune), ossia settare la BE in modalità 4K. Al momento non esiste alcuna videocamera, sia essa rugged o meno, nella fascia di prezzo della GoPro Hero 3 Black Edition ad offrire quella che è la prossima frontiera dell’alta definizione. C’è un problema, comunque ed è relativo al frame rate che la GoPro è in grado di assicurare in accordo a tale settaggio, che è limitato a 15 fps (12 fps CIN Protune). Se si pensa che il frame rate di un normale film o documentario è di 24 fps, risulta evidente che il 4K non è indicatissimo. Ad ogni modo, riteniamo questo settaggio utilissimo sia per i Time Lapse (sequenze di foto statiche) che nel caso in cui si intenda utilizzare la GoPro come macchina fotografica per catturare immagini di azione in modalità fotografica continua. Da quest’ultimo punto di vista, va ricordato comunque che, oltre che una singola raffica da 30 fps, la BE è in grado di catturare a piena risoluzione (12 Mp) fino a 10 foto al secondo. Nondimeno, riteniamo la modalità fotografica delle action cam non estremamente utile. Immaginate infatti una scheda con centinaia, se non migliaia, di fotografie. Isolare i migliori scatti richiederebbe sicuramente maggior tempo che salvare i frames più significativi di un video, cosa che può essere fatta senza problemi avvalendosi di SW dedicati. Va da sé che avendo settato la GoPro in modalità 4K, le immagini catturate saranno di circa un terzo della risoluzione di scatti fatti con la GoPro in modalità fotografica. Le prime saranno comunque di risoluzione più che sufficiente per un uso mirato alla pubblicazione sul web o per stampe in formato standard 10 X 13.


2.7K Wide 4:3 30 fps, Wide 17:9 24 fps modalità CIN

Senza ombra di dubbio il nostro settaggio preferito! Il livello di dettaglio risolto dall’accoppiata lente sensore della GoPro 3 HD a questa risoluzione è straordinario, a tal punto che, a meno di esigenze particolari (leggasi riprese in slow motion) utilizziamo ormai esclusivamente questa modalità per i video dei nostri review. Si noti che per tale settaggio è disponibile la modalità CIN da 24 frames al secondo per un utilizzo delle clip in produzioni cinematografiche / documentaristiche di qualità.


27k

1440P Wide 4:3 30, 48 fps

Un altra modalità di ripresa che ci sentiamo di consigliare. Siamo ancora nel campo di una risoluzione che eccede quella full HD classica (1920 x 1080) e quindi che fornisce un livello di dettagli maggiore in termini di risoluzione verticale. Inoltre, essa può essere indifferentemente settata a 30 e a 48 fps, quest’ultima discreta per effetti slow motion. In tal caso è tuttavia presente un effetto aliasing che risulta del tutto assente nel caso in cui il frame rate sia stato settato a 30 fps. Ad ogni modo, la modalità 1440P nelle sue due varianti è raccomandata sia nel caso di montaggio della GoPro sull’helmet che sulla tavola.

1440p

 

 

1080P Wide, Medium, Narrow 16:9 30, 60 fps

Nella classica modalità full HD 1080P la GoPro Hero 3 Black Edition offre due diversi frame rate: 30 e 60 fps. Come nel caso della modalità 1440P a 48 fps, la 1080P a 60 fps produce video con piccoli artefatti. Ciò non accade a 30 fps, tanto che i video prodotti a 1080P con quest’ultimo frame rate sono estremamente dettagliati e quasi immuni da difetti di aliasing, aberrazioni cromatiche ecc. D’altro canto la modalità 2.7 K è sicuramente superiore alla 1080P 30 fps e quindi ci sentiamo di non raccomandare quest’ultima. Si noti che esistono comunque altre due modalità con 1080 linee verticali, vale a dire la Medium e la Narrow che consentono di riprendere clip con aspect ratio più bassi per particolari esigenze di ripresa.


1080p

 

960P Wide 4:3 100 fps

100 fps! Entriamo nel mondo del vero slow motion. Esiste comunque una modalità 720P da 120 fps che discutiamo nel paragrafo successivo.


720P 120 fps Wide & Narrow 4:3

Bingo! Ecco il nostro settaggio video preferito per le riprese rallentate. Si noti che esso è disponibile anche in versione con minore aspect ratio (modalità Narrow). In quest’ultimo caso sono quasi del tutto assenti i (limitati) effetti di distorsione che caratterizzano la nuova lente delle GoPro 3. Ad ogni modo, ci sentiamo di raccomandare entrambe le modalità Wide e Narrow.

 

Considerazioni sul profilo Protune

Nella prima parte di questo review abbiamo visto che la BE supporta nativamente il nuovo profilo Protune, introdotto lo scorso anno con un aggiornamento firmware per la GoPro Hero 2 HD. Sviluppato con il supporto di un colosso come Technicolor, tale profilo consente di ottenere video dal deciso feeling cinematografico. Esso può essere attivato per la maggioranza delle modalità di ripresa discusse in precedenza e costituisce ovviamente un grande asset per i cineasti / documentaristi di professione, indipendenti o meno, e per gli appassionati particolarmente esperti nel video editing. Di seguito un frame catturato da un video 2.7K con profilo Protune. Come è possibile osservare, la saturazione dei colori è estremamente bassa, così come il contrasto. Ricordiamo che tale settaggio offre una ampissima latitudine per la correzione dei colori e per l’ottenimento del migliore contrasto e curve della scena.

Protune

 

Ovviamente vi sono alcune controindicazioni: la prima deriva dall’elevatissimo bitrate associato a tale profilo. Esso è infatti di ben 45 Mbps (35 per la GoPro Hero 2 HD e GoPro Hero 3 Silver Edition) il che, in parole povere, significa che i file dei video Protune sono enormi. La seconda nota negativa riguarda invece il prima menzionato processo di post produzione di tali video, che in prima istanza contempla una fase di correzione dei colori (color correction) e di modifica delle curve, il che ci porta al prossimo paragrafo …


Visualizzazione e montaggio delle clip su PC / Laptop

Indipendentemente dal fatto che le clip siano state riprese con la BE in modalità Protune o meno, nel caso dell’editing o anche della mera visualizzazione di clip la cui risoluzione vada oltre il Full HD vi è la necessità assoluta di disporre di un PC o Laptop con notevole potenza di calcolo. Esso dovrà quindi essere dotato di:  un processore veloce (almeno un Intel® Core™ i5), 16 Gb di memoria RAM e scheda grafica discreta con almeno 2 Gb di memoria dedicata. Per quanto riguarda il SW di video editing, se possedete un MAC, Final Cut PRO è ovviamente raccomandato. Nel caso di sistema operativo Windows (dovrà comunque essere nella versione a 64 bit non importa se XP, Vista,7 o 8), Adobe Premiere è altrettanto valido. Infine, consigliamo a tutti di scaricare ed installare il programma gratuito VLC Player . Esso non solo consente di visionare video di qualsiasi risoluzione (anche quelle che eccedono la Full HD), cosa che non può ad esempio fare Windows Media Player, ma anche di effettuare operazioni basilari di video editing, come isolare clip e salvare frame che possono poi essere usati come fotografie. Un’alternativa valida e disponibile sia in ambiente Microsoft che Aplle è Apple Quick Time che, come VLC, è in grado di supportare tutte le modalità video prima discusse.

Ci sembra veramente tutto per ora. La parte finale di questo lungo, ma speriamo interessante, review sarà riservata alle nostre impressioni maturate dopo un lungo impiego pratico sul campo della GoPro Hero 3 Black Edition per poi passare al nostro usuale verdetto finale. Stay tuned!

e-max.it: your social media marketing partner

Non hai i privilegi necessari per postare commenti