• Tecnica
  • Reviews
  • Annunci Usato
  • Forum
  • Street SUP the best crosstraining sport for SUP Surfing
  • Viaggi
  • Carl Vader Blog
  • Meteo
  • starboard
  • Starboard SUP. Click here!
Stampa

Xensr Air 3D GPS Sport Tracker review

Inserito in Reviews

frontpage

Il Xensr Air 3D GPS è uno degli sport tracker più evoluti disponibili sul mercato. Abbiamo avuto modo di impiegarlo durante la scorsa Estate. E' stato in grado di soddisfare le nostre aspettative? Scopritelo nel review che vi proponiamo oggi.

  • Introduzione

Di recente sono stati introdotti alcuni dispositivi, detti Sport Tracker, basati su sensori di movimento (GPS ed accelerometri) per la pratica degli sport, particolarmente quelli estremi, inclusi naturalmente quelli acquatici di scivolamento, capaci di registrare alcuni dati quali: altezza dei salti, airtime (o hang time) e G-force degli atterraggi. Questi dati possono inoltre essere condivisi sul web attraverso lo smartphone od il PC. Attualmente il WOO è il dispositivo più diffuso, ma alcuni concorrenti iniziano a proporsi sul mercato proponendo soluzioni con interessanti funzioni aggiuntive. E’ da notare che la loro accuratezza non è assoluta poichè si basa sulla funzionalità di comuni G sensor usati anche nella telefonia mobile. In ogni caso grazie ad una accurata calibrazione ed alla implementazione di alcuni complessi algoritmi i risultati sono prossimi a quelli reali.

 

  • Caratteristiche

Per il nostro review abbiamo scelto il Xensr Air 3D GPS, uno dei pochi dispositivi tra quelli in commercio dotato anche di tracker GPS ed orientato ad un uso multisport tra i quali anche il SUP. Data l’assenza quasi totale di onde che purtroppo ha caratterizzato questa Estate, abbiamo comunque potuto testare tale dispositivo nel corso delle tante kiteboarding session che siamo riusciti a mettere insieme e quindi le valutazioni che seguono si riferiscono a questo scenario di impiego, peraltro molto più probante per la valutazione delle potenzialità dello stesso.

unit

Xensr Air 3D GPS

Ciò premesso, diciamo da subito il Xensr consente di sfruttare una apposita App, sia desktop che mobile (in quest’ultimo caso purtroppo disponibile solo per iPhone), per il tagging e la sincronizzazione dei dati video di action cam GoPro 4 di nuova generazione (Black, Silver e Session) con quelli del sensore, impostando la registrazione video delle migliori performance ottenute in termini di: altezza di un salto, airtime, velocità, inversioni, turns e crashes. Solo uno di questi dati è comunque selezionabile preventivamente tramite l’App in discorso. A margine di quanto appena detto, si noti che presto sarà disponibile anche una App per Smart Watch che consentirà di consultare in tempo reale i dati dinamici della performance ottenuta nel corso della session. Nella confezione sono contenuti il dispositivo, un solo disco da incollare con adesivo 3M sulla tavola, un adattatore USB ed il libretto d’uso.

 

  • Il Xensr Air 3D GPS in azione

Abbiamo condotto i test usando il Xens Air nel corso di alcune kiteboarding session sfruttandone così appieno tutte le potenzialità, sia di tracking GPS che di rilevazione dei dati inerenti i salti. Innanzi tutto è necessario scaricare sullo Smartphone la relativa App, connettere il dispositivo e creare un account. Le medesime operazioni possono essere effettuate con il PC, ovviamente i dati, una volta scaricati saranno sincronizzati su un unico account e quidi consultabili attraverso tutti i terminali multimediali. Sempre attraverso il portale è possibile procedere all’aggiornamento del software e verificarne lo stato. Il Xensr Air è molto compatto, questo lo rende adatto per il montaggio su tavole di ogni tipo e dimensione; la forma è quadrata e sulla parte superiore sono posti quattro led ad X. Il tasto di funzionamento è unico ed è disposto su un lato. E’ indispensabile usare un leash di sicurezza connesso alla tavola attraverso un supporto plastico adesivo non compreso nella confezione. A tal proposito abbiamo impiegato quello fornito con il Gopro Surf Mount.
Prima di iniziare la session è necessario che il dispositivo agganci i satelliti GPS. Dopo il warming up i quattro led blu iniziano a lampeggiare ogni secondo circa. Tale operazione può talvolta richiedere molti minuti. Quando la frequenza del lampeggio dei led aumenta, il Xensr è pronto all’uso. Premendo ancora una volta il pulsante di accensione la registrazione dei dati può iniziare regolarmente. Terminata la session, è necessario premere in sequenza il tasto di accensione per due volte senza però spegnere subito il dispositivo pena la perdita irrimediabile di tutti i dati, ma lasciarlo acceso per almeno mezz’ora. L’upload del file della session può avvenire sia tramite Smartphone che PC (my Xensr). Si può anche scegliere se rendere i dati pubblici nella comunità Xensr, o privati così come se condividerli sui canali Social. Nelle immagini allegate potete osservare il layout del portale con tutti i dati raggruppati per tipologia e con i singoli record personali presenti nella pagina iniziale.
Quanto è preciso il dispositivo? Difficile stabilirlo con esattezza ma nella maggior parte delle kiteboarding session i dati sono apparsi aderenti alle performance ottenute. In due casi il Xensr ha registrato dati di certo poco realistici, ma c’è da dire che la procedura di spegnimento non era stata effettuata correttamente così come quella di warming up. In ogni caso è previsto a breve un aggiornamento del firmware del dispositivo per rimuovere definitivamente questi bug. Un’altra nota negativa è consiste nella durezza di azionamento dell’unico tasto di accensione/spegnimento. Se si aggiunge poi il fatto che i quattro led blu di stato sono scarsamente luminosi ecco che è davvero difficile capire se il dispositivo stia funzionando correttamente nelle varie fasi. Infatti, riuscire ad osservare questi led in piena luce solare è pressochè impossibile e quindi ciò può essere fatto solo all’ombra. Nulla da dire invece sulla durata della batteria che risulta essere più che adeguata anche per session che superano le 6 ore!

 

  • Suggerimenti

Il disco plastico adesivo ha una freccia che indica il posizionamento esatto del sensore una volta montato. La freccia deve essere orientata perpendicolarmente verso la prua. Prima di fissarlo alla tavola è necessario sgrassare bene la superficie. E’ fortemente raccomandabile l’uso di un ulteriore supporto, non fornito nella confezione,  per fissare il leash di sicurezza. Quello della Gopro, facilmente reperibile sul mercato, va benissimo. Al termine della session non si deve assolutamente spegnere il sensore pena la perdita irrimediabile dei dati. Una volta stoppata la registrazione basta lasciarlo acceso mezz’ora o più. E’ consigliabile acquistare la nuova versione che sarà presto disponibile e che sarà migliorata in alcune caratteristiche quali LED più visibili, sensori più precisi ed una nuova custodia.

  • Conclusioni e verdetto

Il Xensr Air 3D GPS è un dispositivo molto interessante e ricco di funzionalità che però, nella versione da noi provata, lasciava spazio a tutta una serie di miglioramenti che in parte sono già stati apportati con l'ultima release del firmware. A livello di hardware, inoltre, il nuovo modello di tale Sport Tracker, già disponibile, dovrebbe aver risolto anche alcune problematiche relative, ad esempio alla scarsa luminosità dei LED del dispositivo. Anche in quest'ultima revisione rimangono tuttavia alcune lacune, come quella, davvero inspiegabile, dell'assenza di una Android App e della mancanza di un sistema mini-leash di sicurezza. 

Il Xensr Air 3D GPS è uno Sport Tracker estremamente sofisticato ma, anche nella nuova versione, migliorabile, sia a livello SW che di dotazioni.

 

plus Dispositivo molto compatto - misurazione dei dati piuttosto precisa - GPS tracking - uso multisport - portale per il caricamento e la consultazione dei dati caratterizzato da buona usabilità - possibilità di integrare la registrazione dei dati nel video girato con le GoPro di ultima generazione (Black, Silver e Session).
minus  Tasto di accensione/spegnimento molto duro da azionare - led di stato pressochè invisibili in piena luce solare - bug randomici di rilevazione dei dati nelle prime serie - un solo disco adesivo di connessione alla tavola - assenza di un sistema di sicurezza mini-leash -  libretto d’uso troppo sintetico - assenza distribuzione ufficiale in Italia - prezzo piuttosto elevato - funzione sincronizzazione dati video indisponibile se si usa uno Smartphone Android.

 

Xensr logo

e-max.it: your social media marketing partner

Non hai i privilegi necessari per postare commenti