Stampa

Billabong Foil

Inserito in Reviews

Billabong Foil wetsuit
   
La scelta della muta da indossare sia in Inverno che nelle mezze stagioni riveste un’importanza essenziale nella pratica dello Stand Up Paddling. Occorre subito osservare che nel caso del Cruising praticato su acqua piatta e con vento assente o debole, anche in giornate relativamente fredde (9 a 12 gradi), è possibile indossare mute più leggere (di almeno 1 mm) di quelle che tali temperature renderebbero obbligatorie a windsurfisti o surfisti da onda e kiteboarder.
Nel caso in cui nelle medesime condizioni di temperatura ma in presenza di onda ci si intenda cimentare nel waveriding, la variabile delle maggiori cadute gioca invece un ruolo determinante a favore di mute più spesse. Ciò premesso, in questo primo review di  una muta partiremo con un modello piuttosto popolare ed economico, con uno street price intorno ai 140 – 150 €, prodotto da Billabong. Stiamo parlando della Foil che abbiamo avuto modo di testare nelle più svariate condizioni nel corso degli ultimi due mesi. Questa muta, spessa dai 3 ai 4 mm, è realizzata impiegando un neoprene speciale (Airlite) che risponde sia ad esigenze di protezione termica che di stretch, cioè allungamento, che sono essenziali per la pratica del Surf da onda e del SUP. Va sottolineato il fatto che si tratta di una muta bifoderata per gran parte della propria superficie e quindi più fredda di una muta monofederata di pari spessore, ad esempio specifica per il Windsurfing.  Foil

In base alla nostra esperienza la Foil è risultata all’altezza della situazione anche per il Cruising in giornate fredde, intorno ai 10 gradi e vento fino a 6-7 nodi.  Con vento più sostenuto ed a parità di temperatura, invece, il Chill Factor ha reso consigliabile il passaggio ad una muta più spessa e monofoderata. Ciò naturalmente non deve suonare come una critica delle capacità di protezione termica della Foil, visto che è esattamente quanto c’è da aspettarsi da una 4-3 bifoderata specifica per il Surf da onda. A livello di elasticità e quindi di libertà di movimenti la Foil è risultata piuttosto valida, dote che si riflette assai positivamente sulla sua vestibilità. Anche il livello qualitativo si è dimostrato più che adeguato, con cuciture estremamente curate e materiali di prim’ordine. Più soggettivamente, abbiamo trovato la Foil una bella muta, piuttosto sobria ma indubbiamente con un suo appeal. 

     
Foil range
   

VERDETTO FINALE   

In conclusione la Foil si è rivelata essere una eccellente muta anche nella pratica dello Stand Up Paddling in un vasto range di condizioni. Ottima per fare Cruising con vento debole o assente da 9 gradi fino a 14, è altrettanto valida per il Waveriding con temperatura esterna che va da 13 gradi in su e con quella dell’acqua superiore ai 15 gradi.

Visitare il sito del produttore al'indirizzo         http://www.billabong.com

 

e-max.it: your social media marketing partner