• Street SUP the best crosstraining sport for SUP Surfing
  • Forum
  • Carl Vader Blog
  • Reviews
  • Meteo
  • Viaggi
  • Annunci Usato
  • Tecnica
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3

ARGOMENTO: Sup Surf: differenza fra senzazioni e realtà

Sup Surf: differenza fra senzazioni e realtà 6 Anni 6 Mesi fa #15173

Ciao a tutti,

assumere una postura compatta subito dopo il takeoff, che consiglio di iniziare già nella stance di surfata, con gambe piuttosto divaricate e piegate aiuta molto non solo nella surfata ma anche nel pompare la tavola, soprattutto con onde poco potenti. In questo caso è anche utile partire disassati rispetto al fronte di avanzamento dell'onda. Se infatti essa tende a chiudere subito (closeout) e si vuole accennare qualche manovra è essenziale rimanere nell'ultimo terzo del face dell'onda verso il lip, dove si può generare la massima velocità e quindi procedere parallelamente sull'onda stessa. Per effettuare poi la transizione è importantissimo il timing e quindi effettuarla poco prima che l'onda franga. Non c'è comunque corso o suggerimento che valga in questo caso, solo l'esperienza è in grado di aiutarci nel mettere a punto la tecnica corretta anche in condizioni non proprio esaltanti, quali sono purtroppo quelle che contraddistinguono gran parte dei nostri spot. Resta il fatto che in alcune occasioni le onde sono virtualmente impossibili da surfare e ci si può cimentare al massimo in qualche takeoff.
Ciao, :)
Marco

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Mistakes are the portals of discovery
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Sup Surf: differenza fra senzazioni e realtà 6 Anni 6 Mesi fa #15174

certo le condizioni non erano un gran chè ma comunque vi assicuro che le belle onde arrivavano e non erano affatto male, soprattutto domenica (il giorno dopo) in cui avevo il curve 7,6 la stragrande maggioranza dei set erano overhead e c'era un ragazzo molto bravo che le surfava alla grande quindi sono proprio io che non riesco a sfruttare la condizione come si deve...
proverò a montare la go pro sulla tavola d'ora in poi ed a vedermi i video... spero di fare a brevissimo qualche altra session
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Sup Surf: differenza fra senzazioni e realtà 6 Anni 6 Mesi fa #15177

purtroppo i video non mentono...neanche sulla dimensione di onda ...talvolta sei fuori in mare prendi onde che ti sembrano sopra la testa poi ti rendi conto che se arrivavano alle spalle era già tanto...questo non per critica ...solo per evidenziare che tutti ci ritroviamo nella stessa situazione a qualsiasi livello perchè se ti piace uno sport vorresti comunque avvicinarti sempre al modello all'ideale che ti sei fatto ma questo divario serve per non essere soddisfatti e cercare di migliorare per assurdo penso che lo stesso sentimento lo abbiano anche famosi "pezzi di legno" come Joel Parkinson o kelly Slater o kay lenny....: ) quando si vedono nei video dubito dicano come sono bravo...anzi noteranno solo i difetti
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Sup Surf: differenza fra senzazioni e realtà 6 Anni 6 Mesi fa #15182

io cerco di essere obiettivo nelle cose...come riconosco di essere una mezza schiappa riconosco bene l'altezza delle onde...gli overhead non me li sono sognati, è evidente che non sono quelli del video ma l'ho specificato....
se riesco a rintracciare qualche foto o video di domenica li vedrai....
tornando al discorso, è chiaro che tutti vorrebbero surfare come slater o suppare come kai lenny ma, rientrando nell'ottica dell'obiettività, per uno come me che se gli va bene esce solo i fine settimana è oggettivamente impossibile aspirare ad una cosa del genere a meno di non avere un talento spropositato.
io guardo il video e vedo di non avere il dinamismo che provo quando surfo ma non mi sogno nemmero di ricordare lontanamente l'idea di una manovra fatta con lo stile dei campioni che hai citato...sono consapevole del mio livello, ho solo voluto mettere in evidenza l'enorme differenza che passa fra le sensazioni che si provano e quella che è effettivamente la condotta sull'onda
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Sup Surf: differenza fra senzazioni e realtà 6 Anni 6 Mesi fa #15183

personalmente preferisco questi video fatti fuori dall'acqua a quelli fatti da dentro,..e sono anche piu'divertenti :laugh:
io i take off li sto preferendo a piedi paralleli,ho l'impressione di generare piu'velocita' da subito(posso errare).
x catandrea: 1)hai la sensazione di andare veloce durante la surfata?
2) hai la sensazione di forte spinta da dietro e di forte adrenalina durante la surfata?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Sup Surf: differenza fra senzazioni e realtà 6 Anni 6 Mesi fa #15185

emanuele sono con te e ho cercato di rimarcarlo con il mio intervento riferendomi alle mie sensazioni e alla delusione che provo poi nel vedere i video.
E' innegabile che ognuno di noi spera di andare meglio di quanto poi faccia in realtà è normale non è mancanza di obbiettività.
Ripeto che anche sulla dimensione delle onde , io dico io almeno non provoco incidenti diplomatici , non riesco ad essere obiettivo in acqua mi sembrano piu grosse ma poi rivedendole risultano piu piccole.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Sup Surf: differenza fra senzazioni e realtà 6 Anni 6 Mesi fa #15187

x olokun
1) sicuramente la prima trentina di metri di onda (ad esempio nel secondo video) ho la sensazione di andare veloce si
2) sicuramente nel medesimo lasso di tempo sento una bella spinta da dietro e ho una bella scarica di adrenalina..

una cosa che dal video non è evidente forse a causa dello zoom, sono abbastanza lontano dalla costa diciamo un 70na di metri e il percorso che faccio sull'onda in diagonale è di circa 90m ad occhio e croce.... quando arrivano i set grossi si prendono molto più fuori e la distanza che si riesce a percorrere sull'onda è notevole

per quanto riguarda il take off... lo eseguo senza troppi pensieri...in alcuni casi con piedi paralleli in altri casi con piedi in stance da surfata diciamo ridotta...più è grossa l'onda più sento l'esigenza di spostare il piede sinistro verso la prua per far partire la tavola..
Ultima modifica: 6 Anni 6 Mesi fa da catandrea84.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
I seguenti utenti ringraziano:: Olokun

Sup Surf: differenza fra senzazioni e realtà 6 Anni 6 Mesi fa #15191

concordo con Umberto.
onde di scarsa potenza e certo non adatte in astratto ad un vamp.
Premesso quindi questo, la tua posizione va modificata anche in partenza.. inizia a partire in stance ibrida.. i piedi paralleli fanno perdere tempo.. inoltre nel cambio freni la tavola.. maledetti coloro che hanno insegnato questa assurda tecnica di take off (così' come quelli che dicevano che la pagaia va tagliata ad altezza braccio disteso :D ).
le tue gambe non sono gambe da surfista.. non è una critica.. è uno stimolo per migliorare.. si surfa con le ginocchia e tu non le pieghi...
il vamp, ed i pointnose in genere, accellerano spingendo con il piedi anteriore, quindi busto proteso verso la direzione da prendere e non baricentro indietro come sembra nel video, e ginocchia piegate.
Comunque.. il problema principale è l'onda moscia e senza periodo.. quelle onde non spingono.. è evidente.. ovviamente ci si diverte eccome in quelle condizioni, ma non si deve pretendere troppo in quelle condizioni.. quelle sono condizioni da faking. o ONE o fatal.. insomma .. tavole corte e veloci, larghe, con tail potenti per sfruttare ogni energia dell'onda.
in queste condizioni credo venga in evidenza il "problema" del tuo quiver.. costituito da tavole eccellenti , ma tutto sommato fatte per condizioni similari... Non è una critica.. si sceglie secondo i propri gusti, ovviamente..
ciao
Filippo
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3
Moderatori: Puukoa2019
Powered by Forum Kunena